Chievo-Napoli 1-0: Moscardelli colpisce ancora.


Ricomincio da tre. Per il Napoi poteva essere la terza vittoria consecutiva, invece, è il Chievo che fa tris. Tre vittorie nelle ultime sfide consecutive con i partenopei. L’ultimo incontro al Bentegodi risale al  2 febbraio 2011, con la vittoria per 2-0 della squadra della diga (chiamata così per la presenza, a Chievo, di una diga sul fiume Adige). I gol furono realizzati da Moscardelli al 20’ e di Sardo al 50’. Nel campionato 2010/2011, il Napoli fu battuto anche tra le mura amiche, per 3-1, era il 22 settembre 2010. La formazione clivense è praticamente la bestia nera numero uno del Napoli, una squadra che non ha lasciato mai esprimere qualità e idee agli azzurri, anche a causa della grande rivoluzione “mazzarriana”. Il Napoli, questa volta, è sceso in campo senza il  piglio giusto e non ha schiacciato gli avversari. Bravissimo mister Di Carlo a fare i cambi giusti al momento giusto, e per la squadra del golfo più suggestivo al  mondo arriva la sconfitta. L`ultima vittoria del Napoli risale all`incontro del 2 maggio 2010 , gli azzurri superarono per 1-2 i clivensi, grazie ai gol di Denis e Lavezzi.
La squadra partenopea  è stata rivoluzionata per ben 7/11 mentre per il Chievo mancavano Luciano e Pellissier. Fideleff, Fernandez, Pandev, Santana, Dzemaili, Zuniga e il “mus musculus” siciliano Mascara non hanno fatto la differenza, almeno per questa volta hanno confermato di essere delle seconde linee, e nulla più.
Buona prova di Fideleff , poi arriva il suo primo pasticcio in difesa e Moscardelli ne approfitta e realizza un gol di potenza, imparabile per Morgan De Sanctis. Gli azzurri non riescono a superare il muro difensivo dei gialloblu, a volte formato anche da 9 uomini. Senza il pocho Lavezzi, il capitan Cannavaro, Dossena e company  ogni ostacolo sembra diventare una sorta di muraglia cinese.
Teorie e teoremi per questo Napoli non servono, c’è bisogno dei titolari, di quelli di Manchester e dell’ultima uscita al San paolo, con il Milan. La prossima volta che attuerà il turnover, il mister di San Vincenzo, al massimo cambierà un uomo per reparto. Intervistato a fine gare afferma: "Rifarei le stesse scelte”. Difficile da credere. La rivoluzione non sempre riesce, nemmeno agli eroi.
Dopo il naturalismo, l'impressionismo e il cubismo ora è il tempo del “mazzarrismo”. Come per tutti gli artisti, anche per quelli del calcio moderno, può capitare un giorno di “follia negativa”. La capacità di vincere ed esprimersi sempre, con arte, è rimandata al prossimo incontro.


FORMAZIONI UFFICIALI

CHIEVO (4-3-1-2):  Sorrentino; Sardo, Morero, Cesar, Jokic; Bradley, Rigoni, Hetemaj; Cruzado; Paloschi, Thereau All.: Di Carlo. In panchina: Puggioni. Mandelli, Sammarco, Moscardelli, Frey, Vacek, Grandolfo

NAPOLI (3-4-2-1):  De Sanctis; Fernandez, Aronica, Fideleff; Maggio, Gargano, Dzemaili, Zuniga; Santana, Mascara, Pandev. All: Mazzarri. In panchina: Rosati, Grava, Cannavaro, Inler, Hamsik, Cavani, Chavez.

Sintesi della gara. PRIMO TEMPO: 2' Sinistro di Cruzado, palla alta. 8' Dzemaili prova il tiro ma è deviato in angolo. 9' Ancora Dzemaili, questa volta la conclusione è scandalosa. 15' Paloschi sulla destra, cross in mezzo per Hetemaj che prova il tiro, blocca De Sanctis. 16' Il Napoli ci prova con Santana e in posizione defilata supera anche Sorrentino, ma sul cross non ci sono azzurri pronti in area. 18' Mascara protesta per un fallo in area, ma non sembrano esserci gli estremi.  20’ Corner di Mascara, nulla di fatto. La partita è soporifera. 26’ Fallo su Zuniga, Rigoni reguardito. 39' Zuniga passa a Santana, ma sul cross Pandev è poco reattivo e cincischia. 45' FINISCE IL PRIMO TEMPO: Damato fischia la fine di un primo tempo da dimenticare, non concede il recupero. Partita  noiosa.
SECONDO TEMPO: 4' Gargano recupera un ottimo pallone a centrocampo, corre per 20 metri e prova il tiro. La palla termina fuori. 5' Conclusione da fuori di Hetemaj, De Sanctis è attento. 12' Doppio cambio per il Napoli, escono Maggio e Santana, entrano Inler e Cavani. 13' Doppio cambio per il Chievo, escono Thereau e Cruzado per i più freschi Moscardelli e Sammarco. 9' Colpo di testa di Cesar, palla che finisce a lato. 20' Moscardelli lascia partire una buona conclusione, ancora pronto De Sanctis. 23' Grandissima reattività del portiere azzurro su conclusione di Paloschi. 24' Bel colpo di testa acrobatico di Mascara, palla sulla traversa. 25' Esce Mascara entra Hamsik. 26' GOL DEL CHIEVO. Fideleff non colpisce bene il pallone e il vicinissimo Moscardelli batte De Sanctis. Tiro potentissimo, guai a trovarsi sulla traiettoria. 30' Ammonito Inler per fallo su Hetemaj. 32' Ci prova Zuniga, palla fuori. 33'/34’ Ammonito Sorrentino per perdita di tempo e un minuto dopo Rigoni per fallo su Hamsik. 36' Cross di Zuniga, Cavani di testa manda fuori. 44' Cross di Hamsik, Sorrentino è attento. 45' Hamsik passa a Cavani, il tiro è debole e bloccato da Sorrentino. Quattro minuti di recupero e solo altra confusione per la squadra di Mazzarri, il pareggio non arriva. 

 

Antonio Parrella

Napoli 22.09.2011

   Condividi