Napoli-Chievo 1-1.

Senza spendere non si cantano… vittorie! Alla disperata ricerca di nuovi calciatori.

di Antonio Parrella

Il Chievo  ferma i partenopei sull’uno a uno. Gli azzurri prima vanno sotto con una bella rete di Sardo e poi solo nel secondo tempo, dopo diverse occasioni sprecate e sfortunate, riescono a pareggiare grazie alla forza di volontà di un difensore, il sempre presente Albiol.  Ormai è chiaro che alla squadra di Benitez manca qualcosa in diverse zone del campo e la situazione del mercato è stranamente buia, non ci sono luci celestiali nemmeno in lontananza, solo lucciole e scintille. Poca roba se si vuole illuminare la platea del San Paolo. Si cercano scambi improbabili e poco utili, almeno secondo le ultime voci. Si cerca nei “discount esteri”, ma qui servono prime scelte e leader. Il Napoli ha bisogno di qualità e il solo innesto di Jorginho può migliorare davvero poco in tal senso. L’italo brasiliano ha giocato un buonissimo spezzone di partita, ha grinta, piedi buoni e vivacità, ma la fase difensiva come la miglioriamo se la difesa è ridotta al lumicino? Infatti, dopo Cannavaro anche Armero sembra ormai accantonato dal tecnico spagnolo. Se la matematica non è un’opinione bisogna assolutamente acquistare altri due o tre calciatori. Si parla del calciatore Ralf del Corinthians, di Capoue del Tottenham, qualcuno azzarda Nagatomo per uno scambio con Armero (dopo che già ne sono saltati alcuni), Moreno del Siviglia e tanti altri nomi.

Ce la faranno il presidente e i suoi collaboratori? Vedremo cosa accadrà in questi ultimi giorni del mercato invernale…con incredibili luci o piccole candele?

Napoli, 26/01/2013

  Condividi