Cagliari-Napoli 1-1.

Le pagelle degli azzurri, il mercato... e i regali di Natale.

 

di Antonio Parrella


Reina 6
- Non ha particolari colpe sul gol, che è centrale ma anche forte e ravvicinato. Esce per problemi muscolari (dal 47' Rafael 6 – Buone le sue uscite, per il resto normale amministrazione.)

Maggio 5 – Un errore sul gol di Nenè macchia la sua gara. Si riscatta, in parte, col passare dei minuti.

Fernandez 6 – Passa da pecora a leone grazie alla continuità con cui viene impiegato da Benitez. Tanti gli anticipi sul peperino Sau.

Albiol 6 – Come sempre guida bene la difesa che a tratti fa acqua in vari settori. Occorrono rinforzi e accorgimenti tattici.

Reveillere 6 – Non mette e non toglie, anzi rispetto all’ultima apparizione mette qualcosa in più. In crescita dal punto di vista fisico.

Dzemaili 6 – Ha tanta grinta, è caparbio, ma non sempre riesce a fare da filtro tra l’attacco e la difesa.

Behrami 5,5 – Intensità ed errori. Valon può fare molto meglio.

Callejón 6 – Un po’ assente in alcuni momenti del primo tempo. Cresce nella ripresa e realizza il gol che poteva valere la vittoria, peccato per il dubbio fuorigioco segnalato.

Pandev 6 – Si procura il rigore che vale il pareggio. Qualche buona giocata, sembra un po’ stanco. (dal 36'st Zapata 6 – Potrebbe essere un “s.v.” ma si fa notare. Il ragazzo ha le doti per giocare in serie A, ha il fisico, la corsa e il mister dovrebbe impiegarlo di più.)

Insigne 5,5 – Così e così. Bravo in copertura, ma la porta ancora non la vede. (dal 25'st Mertens 6 – Sbaglia di poco il tiro dell’ 1-2 per gli azzurri. Il ragazzo come sempre si fa notare. )

Higuain 6,5 – Suo il gol su rigore per il pareggio. Ha occhi e testa da calciatore vero.

Benitez 5,5 – Il mister è bravo e ha la mentalità vincente, però, era meglio schierare il più vivace Mertens dal primo minuto. Il belga sembra molto più in condizione di Insigne. Ha anche un po’ di esperienza in più, che non guasta mai nel calcio che conta. Il pareggio è come una sconfitta dopo la vittoria dei bianconeri a Bergamo. Deve obbligare la società ad acquistare almeno un difensore e un centrocampista.

E’ evidente, servono rinforzi. Babbo Aurelio De Laurentiis porterà i regali ai tifosi nel mercato di riparazione?

Auguri di un sereno e felice Natale a tutti gli amici di Napoliontheroad.

Napoli, 22/12/2013

 

 

  Condividi su Facebook