LA STORIA DEI COGNOMI: rubrica di Fabio Paolucci

 

I cognomi di PISCIOTTA (Sa)

I cognomi tipici del Comune di Piasciotta (Sa), ridente cittadina del Cilento, sono, in ordine di diffusione: Greco, Mautone, Tambasco, Veneroso, Di Blasi, Puglia, Fedullo e Marsicano.

Greco - Tipico dell’Italia meridionale, ma ampiamente diffuso anche nell’area nord-occidentale della Penisola, deriva dal soprannome o nome medievale Greco, che, assieme alle varianti Grecco, Grego e Grieco, assume un chiaro valore etnico, indicando la provenienza del capostipite del ceppo familiare oppure un epiteto a costui attribuito.

Mautone - Diffuso prevalentemente nel napoletano e nel salernitano, il cognome in questione è originato dal soprannome dialettale “mautone” col significato di “mattone”, con ogni probabilità ad indicare il mestiere di muratore o fabbricante di mattoni oppure legato a peculiarità caratteriali del capostipite.

Tambasco - Cilentano, trarrebbe origine da un soprannome basato sul vocabolo arabo “tabbahsc”, con il significato di “cuoco”, alterato per successivi fenomeni di italianizzazione e corruzione dialettale locale. In epoca medievale con il  termine “tabbahsc” si indicava soprattutto il cuoco operante sulle imbarcazioni saracene. In area sannita, al confine tra Molise e Campania, si individua la variante locale, molto rara, Tambascia.

Veneroso - Napoletano e cilentano, deriva dal soprannome “veneroso”, dal verbo “venerare”, adoperato per apostrofare una persona particolarmente attenta all’osservanza di pratiche religiose. Come seconda ipotesi, il cognome Veneroso potrebbe essere originato da una modificazione dialettale campana del nome tardo latino “Venerius” (“dedicato a Venere”).

Di Blasi - Panitaliano, è la cognominizzazione in senso patronimico del nome latino “Blasus” o “Blasius”, oppure, considerando una seconda tesi d’origine, potrebbe derivare dal prenome “Blaesus”, con il significato di “balbuziente”.

Puglia - Ampiamente diffuso nel Mezzogiorno, soprattutto in Campania ed in Sicilia, ma ben rappresentato anche nel teramano e nel tarantino, dovrebbe derivare dal nome della regione omonima identificando così probabilmente la terra d'origine delle famiglie.

Fedullo - Tipico di Pisciotta e diffuso anche a Salerno e all’estero per effetto dell’emigrazione, è originato dal diminutivo del personale “Fedele”, dal “cognomen” latino “Fidelis”, modificatosi per corruzione dialettale.

Marsicano - Diffuso a Pisciotta e in area lucana, dovrebbe derivare dal toponimo Marsico nel potentino, cognominizzato al fine di indicare la località di provenienza del ceppo familiare.