Sottopalco: il più grande caffè letterario del Sud Italia apre a Napoli.

 

 

di Antonietta Mirra

 

Sabato 4 ottobre 2014 si è inaugurato presso il Teatro Bellini, “Sottopalco” il più grande caffè letterario del Sud Italia. Ideato dalla casa editrice Marotta e Cafiero e dal Teatro stesso, lo stabile ospita 3 sale, composte da 120, 50 e 30 posti per organizzare presentazioni di libri, dibattiti, incontri culturali e convegni di vario genere.  

Sottopalco sarà la location ideale per gli incontri che avverranno subito dopo le rappresentazioni teatrali, le mostre, i corsi, i laboratori, i reading e gli spettacoli di danza organizzati dal Teatro Bellini, configurandosi come lo spazio più adatto agli incontri con produttori ed autori. Ma non solo, al suo interno potranno essere degustati cibi e vini e si potrà bere per la prima volta a  Napoli, il Caffè Lazzarelle, caffè prodotto dalle detenute del carcere di Pozzuoli.  

Il consistente spazio messo a disposizione dal Teatro e dalla casa editrice nasce anche per essere sfruttato coinvolgendo l’intero contesto culturale, artistico e letterario. Ci sarà persino una libreria specializzata in editoria indipendente, un equo bar che proporrà prodotti equo e solidale e uno spazio per ospitare mostre fotografiche, showcase e spettacoli musicali. Non ultimo, uno speciale bistrot dove si potranno gustare esclusive prelibatezze della gastronomia campana. Il noto chef campano Pietro Parisi si occuperà di redigere il menù, proponendo ottimi vini dell’Irpinia e del Vesuvio e realizzando gelati e sorbetti a base di Latte Nobile.  

Sottopalco sarà anche un’ottima “palestra” per tutti i giovani che avranno la possibilità di cucinare e di servire il pubblico che affollerà il Teatro Bellini. Infatti una delle collaborazioni più importanti è proprio quella con L’Istituto Alberghiero Vittorio Veneto di Scampia, grazie alle quale i giovani studenti napoletani potranno misurare le loro capacità di apprendimento e dimostrare le loro abilità direttamente sul campo.

Anche Legambiente Campania collaborerà attraverso la messa a disposizione di prodotti d’eccellenza campani, provenienti dai parchi regionali, che ogni mese verranno proposti e scelti nel rispetto della qualità e della tradizione.

Sottopalco è un progetto molto interessante dal punto di vista culturale e soprattutto adolescenziale, perché nella propria ideazione riesce finalmente ad unire importanti propositi come quello dell’insegnamento giovanile e della pratica del lavoro, il rispetto dell’ambiente e soprattutto l’esaltazione dell’arte teatrale e della letteratura attraverso la creazione di uno spazio immenso da dedicare alla cultura e alla sua fruizione.

 (Napoliontheroad, 06/10/2014)

Condividi su Facebook