Ieri, oggi e domani: l’autobiografia di Sophia Loren che racconta dei suoi segreti e di tutta la sua vita. 

di Antonietta Mirra

 

 

L’unica vera Diva italiana, la nostra amatissima Sophia Loren, si racconta nella prima vera autobiografia pubblicata dalla Rizzoli, intitolata Ieri, oggi e domani, in omaggio al grande film di Vittorio De Sica.  

Si è parlato di lei in tanti modi e attraverso tante voci, ma molte delle cose raccontate non erano vere, come lei stessa ha ammesso. Questa volta invece, potremo leggere la storia della sua vita, sin dalla nascita, in una clinica per ragazze madri a Roma, passando per la sua adolescenza, le prime esperienze nello spettacolo fino ad arrivare all’apice del successo, raggiunto non senza numerose delusioni e sofferenze.  

Tutto inizia con la volontà del padre di riconoscerla ma di non sposare la madre, costringendo la piccola Sofia (l’h si aggiungerà dopo insieme al cognome d’arte), e la madre a vivere da sole, in un epoca di guerra e di fame.  

Attraverso il racconto sincero e veritiero dell’autrice, conosceremo ancora una volta le strade e il popolo napoletano alle prese con le difficoltà e i dolori della grande guerra ma non solo. Entreremo a piccoli passi nel grande mondo del cinema e di Cinecittà fino ad arrivare a quello straordinario di Hollywood dove la Loren conoscerà i  grandi nomi del cinema come Marlon Brando, con il quale avrà un rapporto molto burrascoso e Cary Grant, con il quale rifiuterà di sposarsi.  

Ieri , oggi e domani è dunque la storia di un grande sogno che si realizza, un sogno che posa le sue fondamenta sulla famiglia di ieri, di oggi e di domani. Perché Sophia, per sua stessa ammissione, iniziò la carriera nello spettacolo per riuscire finalmente in  ciò che la madre aveva fallito e per donare una volta per tutte quella felicità e quella speranza alla donna che le aveva dato la vita. Oggi invece, la sua esistenza è dedicata ai nipoti che considera il vero grande miracolo del suo mondo fatto di arte e di affetti. Per il domani invece, la Diva ha una sola preoccupazione: come faranno i suoi nipoti a vivere in questo mondo pieno di orrori.  

Ma Sophia è una donna, una di quelle che non si dimenticano, al di là della sua arte e della sua bellezza. Una donna magica, che incanta e che ha incantato il mondo intero con la sua personalità e la sua bravura. Ancora oggi ammette che ciò che l’ha sempre aiutata è stato il positivismo, la bontà ed il sorriso sulle labbra. E la Loren continua a sorriderci, con i suoi benedetti ottant’anni e noi, dall’altra parte della vita, nella nostra vita normale, la guardiamo estasiati e contenti di tanta grandezza. Una Diva che resterà nei nostri cuori ieri, oggi e domani, nell’eternità dei suoi scatti cinematografici così come nella genuinità di un sorriso che ha fermato il mondo. Auguri.

 

(Napoliontheroad, 08/09/2014)

Condividi su Facebook