Rocco Hunt, primo concerto al Trianon

di Antonietta Mirra  

Sarà il Trianon, storico teatro situato nel cuore di Napoli, ad ospitare giovedì 27 marzo alle 21, il primo concerto del neo vincitore di Sanremo,  Rocco Hunt, rapper salernitano non del tutto sconosciuto nel panorama musicale. La sua vittoria nelle Nuove Proposte, oltre ad essere la prima di un cantante rap in questa categoria, rappresenta anche un solido riconoscimento per un tipo di musica nata innanzitutto per denunciare.

E Rocco Hunt lo fa a gran voce nella sua super ascoltata  Nu juorn buono, in cui si mescolano temi importanti come l’affetto familiare, la miseria e soprattutto la situazione vergognosa che ha macchiato, sembra ormai per sempre, la terra dei fuochi, terra di tutti.

Come egli stesso ha dichiarato, la sua è una canzone manifesto che non serve solo a risvegliare le coscienze dal torpore e dall’indifferenza , ma soprattutto a gridare la necessità di un cambiamento. Una musica che serve ad accrescere la speranza alimentata proprio dalla possibilità che prima o poi nasca un giorno buono, come dire, diverso, capace da un momento all’altro di cambiare davvero le cose.  

Rocco ha ammesso che è stato Clementino, noto rapper napoletano, ad incoraggiarlo a partecipare a Sanremo, evidenziando ancora una volta l’importanza di portare l’hip hop su un palco come quello dell’Ariston per denunciare e raccontare senza paura e senza vergogna ciò che accade dentro e soprattutto fuori le nostre mura.  

Il giovane cantante, nato il 20 settembre 1994,  che aveva già all’attivo, ancor prima di Sanremo, la pubblicazione di numerosi singoli, gli ultimi addirittura prodotti dalla Sony BMG, ha scelto il Trianon perché proprio lì, pochi giorni prima di Sanremo, aveva partecipato al Campania Stage, organizzato dal direttore artistico Giorgio Verdelli, dove si sono celebrati tre giorni interi dedicati alla storia della musica con la partecipazione di importanti artisti campani e non solo. L’evento quindi, è stato di buon auspicio per la carriera di Rocco e per la sua definitiva consacrazione tra i nomi più importanti delle classifiche musicali.

Infatti Youtube e Itunes, siti presso i quali è possibile conteggiare quanto una canzone venga scaricata e quindi acquistata o anche semplicemente ascoltata, lo candidano inaspettatamente ad uno dei posti più ragguardevoli per quanto riguarda il successo delle sue canzoni. Infatti dopo neanche un mese da Sanremo, insieme ai vincitori reali e a quelli morali è proprio Rocco a balzare ai primi posti, meritando a tutti gli effetti il clamore e gli applausi di coloro che lo hanno sostenuto.

Durante il concerto il rapper presenterà il suo nuovo album intitolato  A’ verità, che all’interno  contiene numerosi pezzi realizzati in collaborazione con grandi artisti come Eros Ramazzotti e Clementino.

A celebrare il suo successo non poteva mancare la bellissima realizzazione del maestro Ferrigno che tra i pastori e le celebrità di San Gregorio Armeno, ha aggiunto anche quella di Rocco che immediatamente ha pubblicato la foto della statuetta su Facebook a testimonianza di quanto quella sorpresa sia stata gradita con tanto di ringraziamenti.

 

(Napoliontheroad 17 marzo 2014)

Condividi su Facebook