Festa della donna:

entrata gratuita per tutte le donne nei musei statali e nei siti archeologici della Campania.

 

di Antonietta Mirra

 

Uno splendido evento organizzato a favore della cultura e delle donne si terrà l’8 Marzo a Napoli.

Grazie ad un’iniziativa del MiBac, tutte le donne avranno la possibilità di vistare i beni culturali gratis. I musei, le ville, i monumenti e i siti archeologici potranno essere visitati gratuitamente dalle donne nella giornata simbolo che le rappresenta.  

Biblioteche, archivi e qualsiasi luogo nel quale si raccoglie l’eredità culturale della nostra regione  e del nostro paese, diventerà meta eccelsa  per tutte coloro che vorranno arricchirsi con una visita al nostro immenso panorama culturale ed artistico.  

E dunque, come hanno organizzato questo evento? La Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei hanno preparato dei percorsi e delle visite guidate che coinvolgeranno tutti coloro che vorranno visitare il Museo Archeologico Nazionale e Palazzo Reale.  

Interessante è l’evento organizzato in ricordo della pittrice seicentesca Artemisia Gentileschi, che si terrà a Palazzo Reale e che vedrà la celebrazione di un’artista che si distinse in quei tempi ombrosi non solo per la sua arte ma soprattutto per la sua voglia di indipendenza e per essere riuscita ad imporsi e ad emergere nel contesto estremamente maschilista dell’epoca. Oltretutto il processo di stupro da parte del suo maestro che la vide protagonista, permetterà di analizzare e di affrontare uno dei temi più caldi dei nostri tempi: la violenza sulle donne.  

Al Museo Nazionale, invece, la festa della donna sarà celebrata con delle letture che riporteranno alla memoria collettiva di tutti i partecipanti le grandi autrici della nostra storia e non solo. Grandi donne, imperatrici e principesse entreranno nella nostra vita attraverso il ricordo che ne conservano i libri  e i testi che ne tramandano l’esistenza.  

Al Museo Diocesano infine, si terranno visite guidate oppure gli avventori potranno semplicemente leggere senza limite alcuno nella sala dedicata alla lettura o chiacchierare e scambiarsi idee ed opinioni sulla cultura nella splendida terrazza Donnaregina. Tutti coloro che prenderanno parte  a questo evento riceveranno una copia omaggio de Il Mattino.

  Un percorso artistico quindi, di grande rilievo e di altrettanta importanza. Un processo conoscitivo che coinvolgerà tutte le donne che vorranno parteciparvi per rendere questa festa, ormai dedita al consumismo e alla spettacolarità sterile, un momento di approfondimento culturale e di crescita interiore.

 

(Napoliontheroad, 03/03/2015)

   

Condividi su Facebook