Da nord a sud e ritorno per qualche giorno nel profondo nord....le Langhe - 1

di Sabrina Marcon


Si deve invecchiare, certo direi proprio tutti, solitamente in occasione cerco di farmi un giro da qualche parte, dato che si deve, cerco di farlo in un buon modo! Ho lo spirito di una donna che ha toccato il sud molto dall'interno, aver vissuto nel centro storico di Napoli mi ha aiutato ad avere un altro punto di vista. Per cui, con un'ottica totale che copre il mondo e non differenzia i poli opposti, vi porto a fare un giro, quest’anno ho deciso per le Langhe. Ci sono appena tornata per cui saranno indicazioni dell’ultimo minuto. Non parlo da piemontese, noi siamo i primi a non conoscerle, ma parlo da persona che ha visto parecchio, facendo tappa in tutti i continenti a noi conosciuti compresa anche l’altra parte del mondo, l’Australia! Insomma tutto questo per dirvi l’idea che già avevo e che ho confermato: le Langhe vanno assolutamente viste! Senza nulla togliere alle famose colline toscane, le Langhe non sono certo da meno. Ne avevo una convinzione che ho fatta mia anche confrontandomi in questi giorni con i residenti, in fondo pagano soltanto lo scotto caratteriale dei piemotesi: taciturni, silenziosi, riservati e non di certo pronti ad un'accoglienza sfrontata vanto invece dei toscani! Negli ultimi anni però il clima è cambiato, l'intera Regione come Torino, ha scoperto la possibilità di reddito che può essere un turismo organizzato e accogliente. Partiamo da Santo Stefano Bembo e seguiremo fino ad un certo punto la cosiddetta “Strada Romantica”, preparatevi, si mangia e si beve ad altissima qualità!

Continua...

 

Napoliontheroad

3 novembre 2015

 

 

Condividi su Facebook