Green economy, Campania protagonista

 

Napoli guadagna il bronzo nella classifica delle province virtuose del paese, a chiudere la top twenty Salerno.

 

 

di Annalisa Lupo

Lo scorso Martedì 4 novembre 2014,  Unioncamere ha presentato a Roma, il rapporto annuale GreenItaly 2014 in collaborazione con la Fondazione Symbola, si tratta del rapporto che ‘misura’ la rilevanza economica delle  imprese green nazionali e il contributo che danno alla ricchezza e al benessere del Paese, contenente i dati completi, comprensivi anche di disaggregazioni regionali.

Napoli e Salerno sono rispettivamente terza e ventesima nella  graduatoria nazionale delle provinciale per numero di imprese green. I primati della regione Campania, però, non si fermano qui: 3.100 assunzioni non stagionali di green jobs previste dalle imprese per il 2014 fanno guadagnare alla nostra regione il sesto posto  per numerosità di assunzioni verdi programmate entro l’anno, inoltre, Napoli con 1.570 assunzioni previste  è quarta nella classifica nazionale delle province per numerosità di assunzioni non stagionali green. Bene anche Salerno (670) e Caserta (480). Grazie anche agli sforzi campani, dunque, l’Italia vanta importanti primati sul fronte dell’ambiente a livello europeo. Siamo, ad esempio, una delle economie a minore intensità di carbonio dell’UE: per ogni milione di euro prodotto dalla nostra economia emettiamo in atmosfera 104 tonnellate di CO₂, contro i 110 di Spagna, i 130 del Regno Unito e i 143 della Germania. Non solo, gli sforzi della differenziata sembrano esser ripagati, siamo campioni europei nell’industria del riciclo: a fronte di un avvio a recupero industriale di 163 milioni di tonnellate di rifiuti su scala europea, nel nostro Paese ne sono state recuperate 24,1 milioni di tonnellate, il valore assoluto più elevato tra tutti i paesi europei. 

Per approfondimenti i dati di greenitaly di unioncamere e fondazione symbola:

 

 http://issuu.com/fondazionesymbola/docs/ricerca_greenitaly_2014_completa_ba/3?e=9748693/9999608

 

Una Campania che dall’inizio della crisi ha scommesso su innovazione, ricerca, conoscenza, qualità e bellezza, sulla green economy, la prima regione del Sud Italia, segno che “qualcuno” ha iniziato a credere nelle infinite potenzialità del settore. Stiamo viaggiando nella direzione giusta, i dati lo dimostrano, ma è con l’impegno di tutti che si ottengono risultati sempre migliori.

Continuiamo a scegliere e sostenere le imprese verdi, sono loro il nostro futuro.

 

More info: http://www.symbola.net - http://www.unioncamere.gov.it

#Natura #Tecnologia #GreenItaly2014 #Sostenibilità #Symbola #UnionCamere

 

24 Nov. 14

Condividi su Facebook