Febbraio al Museo

…dalla preistoria agli hashtag: il potere di un “cancelletto”.

di Annalisa Lupo

 

Per tutto il mese di Febbraio presso il Museo Archeologico Provinciale di Salerno sarà possibile effettuare un viaggio dalla Preistoria all'età romana, immergendosi in appositi eventi, ideati per tutte le età. Il Museo, sito in Via San Benedetto 28, è ospitato all’interno dello splendido convento medioevale dedicato all’omonimo Santo, visitabile al costo di soli 2 euro per il biglietto intero (1 euro per il ridotto).  

A Salerno è l’arte a rendere il visitatore protagonista, grazie all’Associazione Fonderie Culturali in collaborazione con la Provincia. Dal 2 al 25 Febbraio il Museo smetterà le sue cupe vesti stereotipate di luogo tetro e noioso, per vestire quelle colorate dal rosso della passione degli innamorati e dal bruno dei tè d’oriente.  

Un palinsesto fittissimo di eventi che spazierà dalla musica al teatro, al cinema; non mancheranno le consuete visite guidate, anche gratuite, a cui saranno aggiunti momenti di socializzazione e relax.

Tutte le domeniche del mese dalle 17.00 alle 19.00 al costo di 5 euro per gli adulti e 2 euro per i bambini, sarà possibile sorseggiare “Un tè al museo”, ascoltando musica dal vivo. Accanto al  tè, servito in coloratissime tazze di ceramica vietrese, saranno offerti pasticcini artigianali e racconti d’altri tempi. Un ciclo di 4 appuntamenti, che vedrà l’alternarsi di diversi performer. Domenica scorsa è stata omaggiata la musica  campana, con matrice popolare, magistralmente eseguita da una piccola orchestra: i Musicantica. Durante il prossimo appuntamento si esibirà il chitarrista Giovanni Perino e così via, fino a fine mese. Si sta tentando, con non poca fatica, di lanciare una nuova “tendenza” tra i giovani; sdoganare il cliché del museo quale luogo intriso di noia avvicinandoli ad esso servendosi di nuove forme di linguaggio, per comunicare antichi valori. La multimedialità sarà la chiave del rilancio, lo scopo è quello di ridurre a zero le distanze tra l’arte e le persone, raggiungendole, anche, a mezzo social network. Un hashtag dedicato, #Museovivo, permetterà di restare sempre aggiornati su eventi e iniziative. 

Ma Febbraio, lo si sa, è il mese degli innamorati e così eccovi servito ad hoc l’evento: venerdì 14 Febbraio dalle ore 18.00 alle 19.30 “Museo a lume di candela”, in onore dei 10 anni compiuti dall’iniziativa “Mi illumino di meno”, l’intero Museo sarà illuminato da sole candele per accogliere coppie di innamorati e non solo. Un’occasione da non perdere per esplorare i piccoli tesori delle collezioni museali in esso contenute; a seguire performances di giovani artisti, body paint fluorescente, fotografia e pittura estemporanea. Per l’occasione l’ingresso al museo sarà gratuito. Inoltre, per tutto il week end degli innamorati 14 – 15 – 16 Febbraio – “VisiTiAmo il museo a San Valentino” dalle 9.00 – 19.30 -Due cuori ed un biglietto-, ingresso museo: 5 euro in coppia. “Un modo romantico per festeggiare San Valentino è andare al Museo in coppia per fondersi d’amore con le opere d’arte”.

I momenti magici non finiscono qui, per tutto il mese, infatti, si susseguiranno eventi dedicati ai più piccoli che spazieranno dall’incontro con Mostri Mitologici fino a lezioni sulla storia del teatro antico, insomma: ce ne sarà per tutti i gusti e tutte le età.

Prenotazioni e info – Tel. 089/231135 dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 19.00
info@museoarcheologicosalerno.itwww.museoarcheologicosalerno.it
 

#MuseoArcheologicoProvincialediSalerno #Untèalmuseo #Museovivo #Fonderieculturali #Febbraiolmuseo #Miilluminodimeno

 

5 GEN. ’14

 

  Condividi