Ville d'Autore" a Castellammare"

una nuova idea di visita guidata

di Elena Lopresti

 

Nell'ambito della manifestazione "Maggio dei Monumenti, Castellammare d'autore" l'associazione culturale "Locus Iste" proporrà il programma "Ville d'autore", presentando un calendario ricco di iniziative alla scoperta delle meraviglie archeologiche del comune.

Il progetto di Locus Iste è strutturato su una nuova idea di visita guidata:

" L’obiettivo dell’associazione socio - culturale locus iste consiste nel far rivivere i luoghi del territorio campano attraverso la rievocazione  della memoria storica dei personaggi che li hanno connotati e animati. Conscia che, oggi più che mai, si avverta il bisogno di emozionarsi conoscendo e di dare un  senso più autentico alla nostra appartenenza ad un territorio, l’associazione intende perseguire questa finalità proponendo un diverso tipo di approccio alla conoscenza della storia e dell’arte attraverso il percorso narrato e la metodologia della Didattica dei luoghi".

Le visite si svolgono con letture sceniche e racconti in modo tale da far calare il pubblico nell'atmosfera del luogo e di chi ha vissuto questi spazi, potendo così scoprire oltre a ciò che l'occhio è capace di scorgere, le bellezze visive, tutto ciò che va oltre, come particolarità linguistiche e morfologiche, storiche ed artistiche. Le passeggiate sono state proposte con successo a Napoli, le guide sempre preparate, hanno portato gli ospiti in giro per il Cimitero delle Fontanelle, i palazzi nobiliari di Via Toledo, Castell dell'Ovo, e le chiese del Centro Storico.

L'itinerario delle visite di Maggio, presentato da Locus Iste, si svolgerà nell'area archeologica di Castellamare, scoperta durante una campagna di scavi nel 1749, e porterà il pubblico nelle antiche ville stabbiesi.

L'iniziativa del Comune di Castellammare nasce dalla volontà dell'amministrazione di far splendere di luce propria le bellezze della città, in concomitanza del ventesimo anniversario del Maggio dei Monumenti napoletano, dal 25 aprile al 2 giugno 2014 saranno presentate ogni week end attività culturali, benefiche e a tutela del territorio grazie alla partecipazione di Legambiente.  La nota dell'amministrazione recita: “Un calendario ricco e centrato su tematiche diversificate che vanno dalla rivalutazione del Patrimonio artistico e archeologico, all’ambiente, alla valorizzazione dei prodotti tipici, alla musica, allo sport, agli aspetti religiosi. La Manifestazione comprende numerosi appuntamenti tra cui visite guidate alle Ville di Stabiae ed alle piazze e chiese più significative del centro storico, laboratori dedicati alle acque e ai prodotti enogastronomici curati da Slow Food ed attività espressivo-sonore sull’acqua, spettacoli ed eventi musicali, degustazioni di prodotti tipici presso ristoranti ed esercizi commerciali, un tour in bicicletta alle Ville romane, un percorso via mare curato dalla Lega Navale alla scoperta dello Scoglio di Rovigliano, proiezioni, incontri culturali su temi archeologici, di arte sacra e storici, come la difesa del Cantiere navale, mostre fotografiche e documentali alla Reggia di Quisisana. Saranno assegnati il premio “Luigi Denza” per giovani musicisti ed il Premio di poesia “Madonna dell’Arco 2014”

Questa volta Villa Arianna e Villa San Marco a Castellammare di Stabia saranno le destinazioni per vivere delle giornate speciali in compagnia di Locus Iste, l'appuntamento è per venerdì 23 maggio e sabato 24 maggio  alle ore 10.15 davanti l'ingresso di Villa Arianna.

 

Elena Lopresti

 

Buona visita!

     

Condividi su Facebook