“Una nave in una foresta”
Tornano a Napoli in versione estiva i Subsonica

di Elena Lopresti 

L’estate 2015 a Napoli è davvero ricca di eventi e concerti musicali per gli amanti di ogni genere, ospiti nazionali ed internazionali faranno tappa nella nostra città, tra i più attesi Vasco Rossi, Jovanotti e Snoop Dogg, ma non mancheranno tantissime altre occasioni per ascoltare buona musica live in contesti più underground.

Questa volta però voglio parlarvi di un evento in particolare, che aprirà la strada agli artisti di fama nazionale sui palchi partenopei, una data speciale, non solo perché è il mio compleanno, non solo perché è l’ultimo giorno di primavera e tra i più lunghi dell’anno, ma perché tornano a Napoli in versione estiva i Subsonica, la band torinese che dal 13 giugno ha iniziato il suo tour estivo.

I numerosissimi amanti del gruppo sono già pronti con i biglietti da mesi, ma per coloro che non conoscono bene i Subsonica, posso assicurare personalmente una serata di ottima musica e tanta energia, come solo loro sanno regalare durante i propri live. Chi, infatti, ha partecipato alla data invernale del tour promozionale del loro nuovo disco uscito a novembre “Una nave in una foresta” non può dimenticare gli splendidi giochi di luci, ma soprattutto la carica e l’entusiasmo con cui si esibiscono ad ogni concerto.

Nati nel 1996 facendo i primi passi nei centri sociali torinesi, sono presto divenuti uno dei casi più eclettici del panorama musicale italiano, il loro genere è un misto di contaminazioni tra l’alternative rock, l’elettronica, il reggae e l’hip hop, i loro testi sono ricchi di contenuti  e in più di 20 anni di carriera hanno influenzato tante generazioni che restano fedeli alla loro musica e al loro impegno sociale.

Nel nuovo album “Una nave in una foresta” i temi trattati sono molto attuali, dall’isolamento moderno dell’individuo all’importanza della salvaguardia ambientale, e proprio il 5 giugno scorso è stato presentato nei cinema italiani il cortometraggio ispirato dal brano “Specchio” in cui viene trattato il tema dei disturbi alimentari, un argomento importante di cui si parla poco.  

I Subsonica, nonostante la fama, non dimenticano di essere umani e l’hanno dimostrato ancora una volta partecipando al concerto del primo maggio a Taranto organizzato dal Comitato lavoratori liberi e pensanti per ricordare il dramma dei tarantini che subiscono il ricatto tra diritto al lavoro e diritto all’ambiente dovuto alla presenza degli impianti inquinanti dell’Ilva.

Quello del 20 giugno sarà dunque un concerto da non perdere, organizzato da Drop in collaborazione con l’Arenile di Bagnoli, dove si svolgerà a partire dalle ore 21.00, chicca imperdibile il dj set esclusivo in tutto il tour estivo che seguirà il concerto, con Samuel, Boosta, Max, Ninja e Vicio siamo pronti ad emozionarci e…saltare!!!

 

10/06/2015

 

Condividi su Facebook