Sono tornati a Napoli i Subsonica

con un concerto fenomenale al Palapartenope.

di Elena Lopresti

 

La storica band torinese pioniera dell'elettronica- funk rock  italiana, dopo quattro anni dall'uscita di Eden, ha inciso un nuovo disco "Una nave in una foresta" uscito a fine settembre, già disco d'oro!

Il tour di presentazione del settimo lavoro dei cinque piemontesi, ha avuto inizio a Jesolo il 31 ottobre e ha fatto tappa a Napoli il 7 novembre al Palapartenope.

Dalla pagina facebook ogni giorno i Subsonica aggiornano i fans sul proseguimento del tour e per la tappa napoletana c'è grandissima attesa, per uno show che si prospetta fantastico ed in perfetto stile Subsonica. 

L'album d'oro che sarà presentato durante i concerti è una sperimentazione coerente con le esperienze discografiche precedenti del gruppo.

Il sound è quello tipico dei Subsonica, ma questa volta i testi sono più profondi e toccano nuove tematiche.

La voce calda di Samuel, primo ed unico vocalist, racconta dieci storie quante le tracce dell'album.

Dieci racconti senza luogo, senza spazio, dieci essenze che hanno difficoltà a muoversi nel flusso della vita, in cerca di nuovi orizzonti.

E allora, una nave in una foresta, che nel dialetto piemontese indica una cosa fuori contesto come appunto una barca in un bosco.

La foresta diventa  il posto dove perdersi per ritrovarsi, uno spazio primordiale di esplorazione, ed ecco che le sonorità del disco ci accompagnano alla scoperta dell'esistenza.

 Il bosco è anche un luogo emblematico dei nostri giorni: sono sempre di più le foreste che stanno sparendo per colpa dell'azioni dannose dell'uomo.

Un uomo che si trova così diviso tra la protezione dell'ambiente naturale ed il progresso, e per i Subsonica solo la prima risposta può essere fonte di speranza dal  senso di dispersione totale che angoscia l'animo umano contemporaneo, che può salvarsi solo reagendo e lottando.

Emozioni vicine ad ognuno ai nostri giorni, ma di più per chi le vive in prima linea, come i personaggi dell'album: " innamorati che sfidano inquietudini e incertezze, licantropi di periferia, giovani a cui è stata cancellata le linea d'orizzonte del futuro che non smettono di cercare la propria direzione, vecchie automobili in attesa di un riscatto, anoressiche di fronte a uno specchio, peccatori della domenica che giocano una mano col destino"(www.subsonica.it)

Una nave in una foresta è un qualcosa di misterioso e nello stesso tempo spettacolare, come ogni concerto a cui i Subsonica ci hanno abituato: giochi di luce, sirene, canzoni cantate a squarciagola, esplosioni, scenografie mistiche ed interazioni con i fan, che da quest'anno saranno ancora maggiori rispetto alle esperienze precedenti, grazie al progetto GIF #didomenica.

Ovvero, viene data ai fan la possibilità di scattare una foto che racconta la propria domenica, pubblicandola con l'hashtag #didomenica, questi avranno la possibilità di essere scelti per vedere il concerto da una posizione privilegiata.

I membri del gruppo indosseranno inoltre magliette con le fotografie scelte.

 

10/11/2014

Condividi su Facebook