Clementino debutta in una pellicola di Gianluigi Sorrentino

di Elena Lopresti

Debutto sul grande schermo per i rapper Clementino e ‘Nto per la pellicola firmata dalla regia di Gianluigi Sorrentino “All Night Long”.

Nel cast tantissimi i nomi della scena rap, hip hop e musicale campana e nazionale: a fare compagnia ai due protagonisti ci sono El Koyote, Gue Pequeno, Ciccio Merolla, Valerio Jovine, Uomodisu, Paolo Maccar, i Moderap, Emi lo Zio e Don Joe. 

Il film è stato presentato in prima nazionale lo scorso 26 novembre presso l’Uci Cinema di Marcianise.

La trama è quella tipica dei gangster movies: due capoclan si scontrano per il possesso del territorio. L’intreccio ruota intorno ad un errore commesso dai tre cubani, gli attori Maurizio Siano, Gerry Sica e Raffaele Carotenuto. Un errore che costerà cara la vita a molte persone, toccate direttamente dal danno subito. ‘Nto che interpreta un boss erudito e raffinato “O Saggese” non perdonerà un errore così importante proprio nel suo territorio e non lascerà incompiuta la sua temeraria vendetta, i suoi affiliati sono guidati dal terribile Pisiell, il magistrale Ciccio Merolla. Suo diretto rivale “O Cinese”, in arte Clementino, un boss spietato e privo di  lucidità il cui scopo è il controllo del narcotraffico in arrivo dall’Estremo Oriente. A seguirlo e spalleggiarlo in ogni sua mossa il fratello, nel film e nella vita, Paolo Maccaro, voce dei The Rivati. Una serie di personaggi secondari ruota intorno ai protagonisti aiutandoli o mettendogli i bastoni tra le ruote, come il commissario Barbaro, interpretato dall’attore Piero Maggiò o come Gue Pequeno nei panni dell’intransigente boss milanese a cui è destinato un grande carico di droga.

Napoli è scenografia del racconto, Napoli è nel racconto per l’utilizzo del linguaggio e dei paesaggi, ma come ha tenuto a sottolineare Antonio Riccardi, in arte ‘Nto, le vicende del film non sono ispirate dalla realtà napoletana, non vogliono cioè raccontare vicende di camorra come si potrebbe pensare, sebbene vi siano delle similitudini, è più che altro un “pulp grottesco” sulla scia dei gangster movie degli anni ’70. La violenza che si vede è quella tipica dei film splatter, fine a se stessa.

Un esperimento ben riuscito che ha assemblato ottimamente elementi di una grande famiglia. Gli attori, infatti, prima che colleghi sono grandi amici ed è stata proprio questa voglia di riunirsi e di creare qualcosa insieme a far nascere “All night Long”. La colonna sonora “Ghiacciai” è firmata proprio dai due protagonisti ed è presente nell’ultimo album di Clementino “Miracolo”.

 

Scheda tecnica:

Regia: Gianluigi Sorrentino
Produttore: Salvatore Scarico
Produzione: Arturo&Mario Production
Soggetto: Gianluigi Sorrentino, Salvatore Scarico, Mauro Paolucci
Sceneggiatura: Gianluigi Sorrentino, Ylenia Azzurretti, Michele Russo
Direttore della fotografia: Angelo Sorrentino
Scenografia: Gianluigi Marrazzo, Clara Iuliano

Attori: Clementino (Clemente Maccaro), Ntò (Antonio Riccardi), Piero Maggiò, Rosa Miranda, Antonio Buonomo, Biagio D’ Anelli, Maurizio Siano, Raffaele Carotenuto, Gerry Sica, Uomodisu (Pasquale De Rosa), El Koyote
(Marvin Florian), Don Joe, Alfio Liotta, Valerio Iovine, Ciccio Merolla, Paolo Maccaro, I Moderap, Salvatore Mosca,
Lino De Benedictis, Paco De Rosa, Massimo Esposito, Veronica Tuscano.

 

02/12/2015

 

Condividi su Facebook