Casa della Cultura

di Elena Lopresti

 

Il 21 ottobre del 2014 viene consegnata al Comune di Napoli la Casa della Cultura di Pianura uno spazio di novecentodieciotto metri quadrati nel cuore del centro storico del quartiere.

Inaugurata il 15 novembre 2015 alla presenza del sindaco Luigi de Magistris, la Casa è una struttura fortemente voluta dall’Assessore ai Giovani Alessandra Clemente e dal Presidente della IX Municipalità Maurizio Lezzi, i cui spazi sono stati dedicati alle giovani vittime della città di Napoli in accordo con il Coordinamento dei familiari delle vittime innocenti di criminalità, il giardino interno ha, infatti, il nome di Giuseppina Fraia, la donna uccisa un anno e mezzo fa proprio a Pianura.

Lo scopo di questo progetto è quello di offrire, in un’ampia zona periferica della città, servizi che siano funzionali per i giovani e per coloro i quali vogliano usufruire degli spazi per organizzare corsi e progetti culturali, in un quartiere privo di attività formative in cui si stima che la popolazione under 35 sia del 75%.

La Casa della Cultura ospita al suo interno quattro associazioni che offrono quattro tipi di servizi comunali:

una sala di registrazione comunale gestita dall’associazione “Articolo 45” nata nel 1991, è l’unica sala in tutta la città e rappresenta dunque un punto d’incontro tra la periferia, spesso poco vissuta, e il centro; un Rock Archivio affidato a “Subcava Sonora” un network che cura l’omonima etichetta discografica e si occupa della valorizzazione delle risorse territoriali; un laboratorio di progettazione e stampa in digitale 3d diretto da Fab Lab network che offre anche assistenza operativa, finanziaria e tecnica oltre alla costruzione degli arredamenti interni alla struttura.

Infine l’associazione Adacs, Associazione per la diffusione dell’Arte, della Cultura e dello Sport che svolge attività di promozione ed assistenza sociale nel territorio della Provincia di Napoli, nata nel 2003 ottiene nel 2006 il riconoscimento di Ente di Servizio Civile nazionale presso la Regione Campania, con l’intento finale di diffondere i valori fondanti del volontariato, quali la partecipazione attiva alla vita delle Istituzioni, la solidarietà ed il pluralismo mantenendo vivo il legame con il territorio in cui opera con seminari di studio e conferenze necessarie per interagire con la cittadinanza. Nella struttura di Pianura si occupa dell’Info Giovani, servizio inserito nella rete Regionale S.I.R.G., necessario per informare i giovani su scuola, università, tempo libero e lavoro, assistendo il pubblico alla redazione dei Cv in lingua italiana ed inglese.

L’associazione inoltre organizza Info Day specifiche ed eventi culturali per avvicinare i giovani del quartiere e non solo alle tematiche della partecipazione attiva e dello scambio interculturale.  

La struttura offre inoltre molte aule studio per gli studenti come Alessandro e Amedeo, incontrati durante la visita della Casa che definiscono il progetto come un “qualcosa che mancava nel quartiere, importante per i giovani colmando l’esigenza di un luogo dove poter studiare ed accedere liberamente in una periferia dove mancano biblioteche comunali. Trasmette inoltre l’idea di bene comune, uno spazio gestito da noi, per cui siamo proprio noi a dovercene occupare facendolo sopravvivere e non mandandolo al degrado”, continua Amedeo “ è un posto dove è possibile conoscere altri giovani che diventa luogo d’aggregazione e incontro contribuendo a creare un identità comune”. Nell’antica Masseria dove la leggenda racconta sia nato Don Giustino Russolillo è inoltre presente una storica collezione fotografica su Pianura del professore Gianni Palmers.  

Le associazioni presenti oggi non sono le uniche, il polo infatti offre spazi per tutte le altre associazioni che a titolo gratuito vogliano offrire un servizio favorendo la formazione di un’attrattiva culturale utile sia per combattere la dispersione scolastica sia per sopperire alle mancanze di un quartiere privo di infrastrutture, facendo rete con il territorio e le istituzioni come la IX Municipalità. 

08/04/2015

 

 

Condividi su Facebook