Napoli. Martedì 12 maggio, per la finale del PAZO CONTEST 2015 by BECK'S si sono sfidati: Snooze / Araputo zen / I treni non portano qui. Hanno portato a casa l'alloro della vittoria:"I treni non portano qui".

 

di Bianca Fasano

 

Martedì 12 maggio, per la finale del PAZO CONTEST 2015 by BECK'S si sono sfidati: Snooze / Araputo zen / I treni non portano qui. Hanno portato a casa l'alloro della vittoria:"I treni non portano qui". Sono state condotte dunque a termine, con successo, le due manifestazioni PAZO: Pazo Contest // Pazo Contest-Dj. Gli organizzatori, Nicola Papa e Andrea Pasqualini guardano già al futuro:- "A breve si riparte con il BANDO per l'anno 2015/2016. State Connessi!!"- Come dar loro toro?

21 BAND Emergenti, 17 DATE , 1 solo VINCITORE!. La seconda edizione del Pazo Contest al GOODFELLAS è  stata condotta a termine con un incredibile finale musicale. Si sono sfidate tre Band diverse tra loro che durante tutto il percorso di questa manifestazione, tra sorrisi e note musicali,sono riuscite a trasmettere tante belle emozioni regalandoci Buona Musica. Anche quest'anno ci hanno dato la possibilità di ascoltare nuovi progetti, e con la serata finale, si è concluso un percorso iniziato a Gennaio insieme a tanti grandi ARTISTI e tanta gente speciale, con una "Giuria Tecnica" di rilievo. Ci viene fatto di dire loro:-"Siete stati grandi. Senza avere alle spalle il mondo politico, senza ragioni economiche valide, soltanto per "essere" e far "essere". Chi vince? Chi perde? Nessuno. Davvero nessuno, oppure vincono tutti."- Fiero della manifestazione anche il giornalista Saverio Senzio:-"I sogni di chi ha scritto del contest.. facendolo proprio e volendo crescere insieme al contest per qualcosa di bello, onesto e pulito. E i miei sogni.. quelli di chi ha traghettato la manifestazione fino alla fase finale cercando di rispettare tutti e con la volontà di mettere la musica sempre al centro. Centinaia di sogni, che si sono canalizzati tutti nella finale di ieri sera che ha visto I TRENI NON PORTANO QUI vincere la gara (Complimenti!), ma che ha visto soprattutto trionfare lo stare bene e il godere di musica a dispetto delle tante, troppe voci che parlano di giovani che sanno solo sognare.

"Musica, il più grande bene che i mortali conoscano. E tutto ciò che del paradiso noi abbiamo quaggiù." - E ci sembra giusto lasciare la parola agli organizzatori, Nicola Papa e Andrea Pasqualini, perché nessuno più di loro può esprimere le motivazioni di questo "lavoro":- Le cose, le cose belle, quasi sempre vengono pensate e realizzate dalle persone che in fondo al cuore, hanno voglia di vederle crescere, camminare, inciampare, rialzarsi e arrivare al traguardo. Il Pazo Contest è una di quelle cose. Questa seconda edizione per noi è stata fondamentale, è stata la prova che a Napoli e in Italia se un gruppo di persone con idee chiare e coerenza mettono insieme le forze, riescono a realizzare dei piccoli grandi sogni. 
E la grande nave sulla quale siamo saliti tutti si chiama MUSICA. 
Si, perché in realtà, alla fine di tutto è lei che ci ha portati dove siamo arrivati.
Il biglietto per salirci su questa nave non è gratuito. Guai a pensarlo. 
E' un biglietto fatto di passione, sacrifici, costanza, impegno e rispetto. 
La musica è una cosa seria. Non si arriva a destinazione senza aver sofferto un po' e senza essere entrati nella mentalità che tutto serve per un bene comune molto più grande. La musica è cultura. E' vita. Racconta la vita, ne fa parte. 
E lo è ancora di più per tutti coloro i quali hanno voluto mettersi alla prova durante questa manifestazione. Lo dimostrano gli sguardi, gli abbracci, la rabbia, le parole, le note, il sudore sul palco, l'adrenalina prima del concerto. Lo dimostra quella magica atmosfera che si respira ad OGNI serata.
E' bello vedere che ci sono tanti giovani con tante cose da dire e che lo fanno in un clima di serenità e non-competizione, ma mossi solo dallo spirito di divulgare la propria musica. 
E' bello sapere che il Pazo Contest rappresenta per molti artisti un momento di crescita, umano e artistico. E' stato bello parlare e conoscere tutti voi, grazie a tutte e 21 le band che hanno dato vita ad una rassegna musicale unica nel suo genere.
Siamo orgogliosi di quello che è stato fatto in questi due anni, siamo orgogliosi di tutte le band che sono passate sul palco del Goodfellas Napoli e del Goodfellas Bacoli, orgogliosi del pubblico, delle giurie tecniche che hanno sempre messo a nostra disposizione le loro competenze, orgogliosi di sapere che abbiamo una squadra vincente. 
Un ringraziamento ENORME infatti va a Bob Gallino, Salvo Parrella, Valentina D'Aiuto, Giusiana Fusco, Saverio Senzio, Silvio Speranza, il vaporetto.com, INCOLORE COMMUNICATION l'Accademia dei Parmenidei!!! 
E grazie anche a le persone che hanno da sempre sostenuto la manifestazione in maniera più che concreta, Irma Fusco, Rita Del Giudice e Carmen Sarcinelli.
Abbiamo concluso la seconda edizione in maniera egregia, con una finale degna di questo nome. Ma siamo già pronti e proiettati nel ripartire più forti di prima. 
Il PAZO non si fermerà, voi non vi fermerete, la musica non si fermerà MAI.
GRAZIE A TUTTI, avete creato una crepa fatta di luce nel petto di molte persone.

Le Band partecipanti: I treni non portano qui Snooze Araputo Zen General BrothersMillantastorie Ahiphema Roris Gerardo Attanasio feat. Esserelà Barnum's Freak The-Trick Page Giammario RewOut Page Palmiero Kitsch NovaffairEterea Lett's Duo OMG - 1ManGaetano Caserma Zero Five Lemon Pieces L'Erba Sotto L'Asfalto. Abbiamo completato con successo le due manifestazioni PAZO: Pazo Contest // Pazo Contest-Dj A breve si riparte con il BANDO per l'anno 2015/2016. State Connessi!!"- Per l'Accademia dei Parmenidei, Bianca Fasano.

 

 

Condividi su Facebook