11° appuntamento della Rassegna "APEIRON", ideata, organizzata e condotta da Bruno Pezzella. Presentazione del libro: I PIATTI TIPICI DELLA CUCINA NAPOLETANA E LUCANA; – tradizioni, storia, descrizione, usi e costumi – Di ENRICO VOLPE  - CUZZOLIN EDITORE 

di Bianca Fasano

L'introduzione di Bruno Pezzella ha ricordato come ‘Apeiron in sette mesi di attività abbia coinvolto molte realtà della cultura napoletana. aiutato in questo dalla   V Municipalità ed ha ricordato come sia difficile fare cultura a Napoli e soprattutto quali siano le difficoltà degli editori medio – piccoli nel fronteggiare l’ormai monopolio di fatto delle case editrici del Nord. Pertanto ha ricordato la collaborazione ricevuta da editori ed associazioni napoletane :l’Istituto Culturale del Mezzogiorno (Filippetti) l’Associazione Leggere è (Editori Loffredo) la Satura Editrice, il Circolo Anastasiano ( Pino vetromile) l’editore Il mondo di suk ( Donatella Gallone) l’accademia dei Parmenidei ( Bianca Fasano), che ha curato l’ufficio stampa della rassegna, e la Cuzzolin Editore ( Maurizio Cuzzolin) che in questa occasione ha presentato l’ultimo nato di una ricca collana sulla cultura e la società a Napoli

Il libro è I PIATTI TIPICI DELLA CUCINA NAPOLETANA E LUCANA

– tradizioni, storia, descrizione, usi e costumi –

Di ENRICO VOLPE  - CUZZOLIN EDITORE

In questo libro le ricette, la preparazione e gli ingredienti più tipici della cucina napoletana e lucana corredati dal loro significato. Una ricerca storiografica con il recupero delle origini, della descrizione, della preparazione dei piatti tipici: le paste, le minestre, le carni, il pesce, le fritture, le verdure, i dolci. Due cucine diverse per tradizione e storia, seppure tra loro influenzanti, ma ben consapevoli delle proprie radici culturali.

 Autore Enrico Volpe  

medico, specialista in malattie Nervose e Mentali, docente nella Facoltà di Medicina della Seconda Università di Napoli.

 

Intervento  Claudio Pennino 

Filologo, napoletanista, poeta, scrittore, traduttore, ha pubblicato

vari volumi di poesia,

un vocabolario napoletano-italiano,

un vocabolario di proverbi napoletani e

uno di modi di dire.

Ha tradotto in napoletano

le "Lettere a Lucilio" di Seneca,

i "Rispetti" di Angelo Poliziano e

il testo medievale della "Regola Sanitaria Salernitana".

 

Intervento Maurizio Cuzzolin (Cuzzolin Editore) 

 

Casa editrice leader nazionale nell’editoria scintitfca e di tematiche dedicate al mondo del lavoro e della scuola. Editore non solo di testi scientifici, si contraddistingue per un catalogo ricco ed originale frutto di una attività ormai trentennale al sevizio della cultura.

Società leader nazionale nell’organizzazione di eventi/congressi ed EMC (educazione medica continua) in ambito sanitario con esclusivo riconoscimento dei Ministero della Salute

 

 Condotto Giancarlo Borriello

Giornalista professionista, redattore del Denaro Cura uffici stampa è un blogger, collabora con  le testate cittadine e con molte reti televisive.

 

Il dibattito molto vivace ha avuto anche qualche momento di ilarità, quando sia il prof Volpe che Claudio Pennino hanno raccontato aneddoti e curiosità. Si è parlato e molto del ragù che ha ispirato anche scrittori e poeti, del babà e delle sue origini polacche e di altri piatti tipici. La sala era gremita.

Accademia dei Parmenidei Ufficio Stampa.

Condividi su Facebook