Napoli - Cannes ed il sogno comincia

 

 

 

di Vera De Luca

 

Con l’arrivo della primavera perché non prendere al volo le occasioni  che offre Cannes in Costa Azzurra per uno scampolo di vacanza, approfittando anche di una offerta molto ampia degli alberghi cittadini che sono anche particolarmente convenienti? La compagnia low cost easyJet potrà agevolare il transfert da Napoli per Nizza - Cote d’Azur grazie ai cinque voli alla settimana che partono da 30 euro.  L’Aeroporto di Nizza Costa Azzurra, ristrutturato l’anno scorso garantisce gli spostamenti di più di 10 milioni di passeggeri con l’obiettivo di crescere investendo 60 milioni di euro all’anno per continuare a modernizzare le sue strutture.  Per i turisti esteri che scelgono Cannes per le tante attrazioni artistico-culturali, sportive e per la gastronomia, i collegamenti aerei sono indispensabili. A Cannes ogni periodo dell’anno è buono per vivere tante emozioni. Per fine marzo tutta l’attenzione è stata rivolta allo shopping di cui la ridente cittadina francese è la capitale con il boulevard della Croisette, un posto davvero unico, che si trova su una spiaggia piena di meravigliosi stabilimenti balneari e contemporaneamente al centro di una delle zone dello shopping più prestigioso del mondo. Da poco si è conclusa la decima edizione del “Cannes Shopping Festival” in cui il mondo della moda e il grande pubblico hanno celebrato l’avvenimento con spettacoli internazionali, défilé, gastronomia e cultura. Con l’occasione sono state presentate le nuove collezioni di alta moda di Denis Durant, ma anche quelle destinate ad un pubblico giovanile, dal titolo “Fashion Sport” proposto dalle Gallerie Lafayette. Nel corso della sfilata Denise Durant Couture (www.denisdurandcouture.com), svoltasi al Casinò Palm Beach, Martine Micallef (www.mmicallef.com), dell’ omonima azienda di Grasse e Denis Durand hanno unito i loro talenti artistici per presentare “Parfum Couture”. Gli alunni della scuola privata di moda di Aline Buffet (www.alinebuffet.com), primo istituto privato di moda della Costa Azzurra, che porta avanti corsi di formazione professionale di taglio, cucito e di design della durata di tre anni, nonché gli allievi delle scuole per estetisti e parrucchieri, Marbeuf e Balzac, insieme a quelli del Liceo Les Coteaux per costumi teatrali, hanno avuto modo di potersi far notare dall’attento pubblico presente. A pochi passi dal Palazzo dei Festival e dei Congressi, su La Croisette ci sono ristoranti di lusso o trattorie tipiche, il porto di Cannes, oltre che ben tre casinò (Casino Barrière Croisette, Palm Beach Casino, Casino Barrière Les Princes). Nel mese di maggio si tiene il Festival del Cinema che è sì una passerella, ma con motivazioni più profonde: infatti è il principale mercato in cui si vendono e si comprano i diritti cinematografici. A futura memoria sono impresse le impronte delle mani degli attori più celebri del mondo su mattonelle, di creta o inox, sul marciapiede alle spalle del Palazzo del Cinema. Un famoso produttore diceva a chi gli chiedeva, perché non mancasse mai all’appuntamento annuale, che a Cannes poteva trovare tutti i suoi interlocutori, senza dover viaggiare per il mondo per incontrarli. Ben cinquemila sono i media che seguono il festival, a riprova dell’importanza che ricopre l’evento, giunto alla 66a edizione, che si terrà dal 15 al 26 maggio con Steven Spielberg quale presidente di giuria. E ancora in tema di cinema Degni di nota sono i murales dipinti su alcune facciata che ritraggono i più famosi attori con un effetto tridimensionale. Ma Cannes è tutto questo ma non solo, messo da parte il “sogno”, di cui tutti noi abbiamo bisogno, possiamo mettere i piedi per terra e trovare un alloggio per tutte le tasche. Ben 120 alberghi  offrono tariffe a prezzi particolarmente convenienti, a seconda della stagione. Oltre ai  negozi di fama internazionale de la  Croisette o a rue d’Antibes, parallela al boulevard, tra cui Chanel, Dior, Gucci (in pratica vi sono tutti i principali brand), si può fare una passeggiata a rue Meynadier, una strada vivace e frequentata dai turisti in cerca di un souvenir della Provenza, a prezzi accessibili, come l’ immancabile sacchetto di lavanda. Essa è fiancheggiata da negozi di abbigliamento e di prodotti artigianali come il famoso formaggio Cénéri al numero 22. Al mercato Forville poco distante, collocato tra il municipio e la ferrovia, è possibile acquistare fiori di produzione locale, pesce fresco e frutta regionale, nonchè verdura. Nelle vicinanze si trova il bar/ristorante del napoletano Massimo Esposito, che prepara una cucina partenopea con prodotti che arrivano direttamente da Napoli. Per saperne di più di questa sorprendente e affascinante città l’ Ufficio del Turismo di Cannes (www.cannes-destinazione.it) propone di scoprire i tesori di una delle destinazioni più in voga dalle ricchezze culturali,  a quelle architettoniche passando per i grandi eventi che non mancheranno ogni mese di riempire il calendario del Palazzo dei Festival e dei Congressi. Per le informazioni sulla Costa Azzurra e Cannes si può accedere al sito dell’Ente del Turismo Francese - Atout France Italie: www.rendezvousenfrance.com.

 

Napoliontheroad 2/04/2013

 

Condividi su Facebook