Dal Ribot di Roma, il grande galoppo di “Quando gli attori si raccontano.
Divagazioni di un cronista”.

di Giuseppe De Girolamo

La scelta del Ribot, di Stefano Pizzichelli all'Olgiata a Roma, come ristorante per accogliere i circa 150 invitati alla presentazione del libro “Quando gli attori si raccontano. Divagazioni di un cronista” di Toto Torri, è risultata veramente indicativa del galoppo di successi che questo volume sta già avendo ed è proiettato ad avere sempre più. 

Ne libro, edito da Davide Ghaleb e con la prefazione di Pupi Avati, il giornalista Toto Torri racconta la propria storia di vita vissuta a contatto con oltre cento artisti italiani e stranieri del mondo del cinema, del teatro, della tv, fra cui Federico Fellini, Anna Magnani, Alberto Sordi, Woody Allen, Sylvester Stallone, Spike Lee e altri da lui conosciuti ed intervistati, con precisione nei giudizi e parco nelle stroncature e con una descrizione ed uno stile insolito e surreale che porta il lettore a conoscere gli artisti non solo dal punto di vista artistico ma cogliendo la loro umanità e con quella piacevolezza di lettura che certamente stimola non solo gli appassionati di questo settore, ma anche chi è solo desideroso di conoscere alcune sfaccettature di tanti noti personaggi. 

Gli oltre cinquant'anni di cinema e spettacolo, narrati in questo volume, di note personalità tipo Marcello Mastroianni, Monica Vitti, Eduardo De Filippo, Pietro Garinei, Silvana Pampanini , Toto', Franco Nero, Valeria Fabrizi, Penelope Cruz, George Clooney, Julia Roberts, Bruce Springsteen, Leonardo di Caprio, Michele Placido, Giuseppe Tornatore fino ai piu' giovani Paolo Sorrentino, Elio Germano, Luca Zingaretti, Antonia Liskova e Luca Argentero, sono descritti dall'autore con arguzia e sensibilità che appartiene a pochi.

Toto Torri, con l'affetto che lo contraddistingue nel riservare amore  e stima per i suoi amici, non ha mancato di ricordare nel libro, come anche con più richiami  nella presentazione dello stesso al Ribot, i suoi compagni di viaggio  in una vita piena di emozioni ed interessi di conoscenze giornalistiche Ettore Nuara e Nicola Nieddu.

Nelle pagine definite “Divagazioni” trovano spazio anche luoghi, fatti e persone - da Nicola Pietrangeli a Virgilio Crocco e Mina, da Piero Gabrielli a Giancarlo Del Re - che sono stati nella vita dell'autore, un punto di riferimento irremovibile.

Al gran numero di persone, che hanno accolto l'invito alla presentazione del libro, Torri ha parlato affascinando tutti con le sue descrizioni mentre gli applausi dei presenti, che interrompevano l'attento ascolto delle narrazioni del noto giornalista, dimostravano il grande interesse per quanto è avvenuto in questa serata.

Ad affiancare l'autore del libro è intervenuto il redattore capo di Sky tg24 Roberto Inciocchi, conduttore dell'intera mattinata di Sky, mentre altre presentazioni e letture di brani dal libro sono state affidate alle ottime professioniste ed affascinanti: Emanuela Tittocchia conduttrice e attrice, personaggio fisso di Centovetrine - canale 5, l 'ammiccante Metis Di Meo che abbiamo visto in  Lezioni di galateo su Rai5 e la giornalista, attrice  e conduttrice televisiva Antonella Salvucci. Il grande tocco finale della presentazione è stato l'applauditissimo commento, al libro ed alla serata, che l'attrice Valeria Fabrizi, ha fatto di cuore al suo amico Toto.

Fra i tanti personaggi di una Roma culturale, artistica, imprenditoriale, chic, signorile e per bene accorsi alla serata ricordiamo Eleonora Daniele di Uno mattina, Giorgia Giacobetti grandi eventi, il presidente  del Centro Studi Economia Cultura SportArte Italy-China, professoressa Zhong Ning, la bella, simpatica e dinamica imprenditrice napoletana Sabrina Abbrunzo, il presidente onorario dell'associazione dei maîtres AMIRA in Campania, Giuseppe Di Napoli, Giuseppe De Girolamo affettuoso amico nonché collega giornalista di Toto Torri, i giornalisti Irene Mandelli, Bruno Caiaffa, Giancarlo Leone, Sergio Raffo, Tonino Scaroni del quotidiano Tempo, Enrico Morbelli della Rai, Ettore Nuara di Ciak, Enzo Fiorenza per RCS, Piero Torri del Corriuere dello Sport, Simone Torri capo servizio Skytg24, Adriano Amidei Migliasno direttore di ComingSoon Tv, Ivano Santovincenzo vicedirettore di Dskytg24, il musicista Alessandro Lamoratta, il maestro Gianni dell'Orso famoso compositore e per la sua discografica la GDM specializzata nelle musiche per film, Roberto Inciocchi volto noto di SkyTg24, la top model Alisia Salazar, l'autore Aldo Tirone, la sceneggiatrice e scrittrice del best seller “Karma” Fausta Leoni, gli avvocati Daniele Costi e Santiapichi, l'industriale della Morgan Sps Franco Russo, le dottoresse Alessandra Poletto, Maria Vittoria Stefani nota imprenditrice turistica, il notaio Anita Quattrucci, Laura Poletto operatrice sociale strenua paladina per la lotta alla vivisezione, Paola Morandi Treu della Vivivejo, Bolzano Anna Maria Russo esperta in Ortoderma, le signore Wertefeuille, l'avvocato dal Sud Africa Daniele Costi, l'agronomo Arturo Gianvenuti, il fumettista Simone Martino, il rappresentante grandi firme Paolo Prisley, il comandante Alitalia Valerio Pocek, l'ammiraglio Morandi, il dentista di moda Carlo Cosma, gli architetti Paola Giordano e Fiorenzo Saturni, il funzionario di Trenitalia Manlio Stefani, l'ingegnere Antonio Apostolo e tanti altri.

Alla presentazione è seguito un accalcarsi al tavolo dove Torri ha autografato e scritto dediche sui libri acquistati dagli intervenuti precedentemente all'inizio della serata ed ancor più dopo la presentazione di “Quando gli attori si raccontano. Divagazioni di un cronista”.

Subito dopo una cena, con degustazione di vari piatti elaborati dallo chef della struttura ospitante l'evento, una matriciana particolare, una carbonara, una pasta sale e pepe ed una Norma Pizzichelli con una conclusione romana di caldarroste giunte scottanti su tutti i tavoli, hanno fatto da preludio ad un connubio gastronomico di notevole importanza per  la conclusione della grande festa, organizzata per Toto Torri, unendo Lazio e Campania.

Infatti De Girolamo, appena appresa la notizia della presentazione dell'opera del suo amico Toto, da noto giornalista enogastronomo, ha proposto di portare a Roma per l'evento alcune eccellenze campane rivolgendosi a Felicia Annarumma titolare dell'omonima azienda vinicola, al pasticciere Raffele Vignola di Solofra AV ed al maestro pizzaiolo Carmine Ragno di Avellino, proponendo agli stessi, di offrire i loro prodotti agli ospiti del momento galà di Toto e ricevendo l'immediata gioia da parte dei tre personaggi di poter essere partecipi e anche protagonisti di un particolare momento di vita di un così noto personaggio come Torri e dimostrargli il proprio affetto e la propria stima.

Felicia, Raffaele e Carmine, molto noti, in campo non solo locale, ma nazionale ed internazionale, ognuno per il proprio settore, sono giunti nella Capitale con la Falanghina spumantizzata “Bomba d'Amore”, una mega torta per le dimensioni, ma quel che più conta per i sapori che hanno costituito il momento clou della serata per il classico taglio che Toto e Valeria Fabrizi hanno dato all'importante dolce ed il conseguente brindisi con una Bomba d'Amore di successi garantiti così come sta registrando ovunque questa originalità campana e per finire l'esaltazione dell'Arte bianca. Con la Pizza della Nonna, che dopo tanto ben di Dio si è fatta comunque gustare ed apprezzare per il suo profumo, la sua gustosità, la sua fragranza e la indiscussa genuinità degli ingredienti elaborati con professionalità ed impegno da Carmine Ragno, accompagnata da Bomba d'Amore a tutto pasto, ci si è accomiatati da Toto Torri che ha espresso sincere e commoventi parole di ringraziamenti a tutti gli amici, mentre Ragno riceveva scherzosamente il titolo di professore della pizza, titolo che per la sua originalità prodotta può senza dubbi meritare come una persona che lo riceve per aver scritto un libro. La festa è stata ancor più grande per Toto perchè si è ampliata con la ricorrenza del compleanno della sua consorte alla quale per quest'anno ha potuto rivolgere gli auguri in un modo diverso ed eclatante.

Fra tante star del mondo dello spettacolo, non poteva mancare l'art director Maurizio D'avanzo, noto fotografo di personaggi di successo e di importanti manifestazioni e riviste, che ha immortalato i momenti salienti della serata.

C. L.  

 

 

 Condividi su Facebook