Gran Premio a Monte Carlo, “Miss Italia Sport Montecarlo 2013”, assegnato alla campana Tiziana Morgillo nel galà del Circuito Fair Play - Wonderful Woman Awards.

di Giuseppe De Girolamo  

Non demorde la 24enne casertana di Maddaloni Tiziana Morgillo, che già aveva fornito prova della sua bellezza giungendo 4a alla finalissima di Salsomaggiore del 2009 e nella quale affermò a caldo in un'intervista televisiva: “È stata per me una grande emozione e senz'altro la rifarei”, di gran parola, eccola concorrere e vincere un titolo prestigioso che le assegna direttamente il passaporto per concorrere nuovamente al titolo di Miss Italia, ma per ora può essere fiera di fare parte della storia del concorso per avere conquistato il primo titolo di “Miss Italia Sport Montecarlo 2013”, assegnatole al Fairmont Hotel (nella curva del tabaccaio) noto agli appassionati del “Gran Premio”.

E' stata una serata storica e indimenticabile, quella vissuta dai tanti invitati al galà dinner organizzato dal Circuito internazionale del Fair Play ideato e organizzato da Franco Campana Delegato campano del Comitato Nazionale Italiano Fair Play per i rapporti internazionali del Calcio, nello stupendo Fairmont Hotel di Monte Carlo.

L'evento che ha dato uno input decisamente positivo agli altri che, come da programma, si svolgeranno a fine settembre a Ischia, in ottobre a Capri, a dicembre a Dubai e nel prossimo anno dei mondiali di Calcio in Brasile, è stato sponsorizzato dalla Columbus Yachts, grande azienda napoletana, conosciuta e apprezzata a livello mondiale per le sue imbarcazioni di gran prestigio e lusso. Inoltre la kermesse, che vuole allargare l'azione del Fair Play nel mondo, ha ottenuto il Patrocinio e la collaborazione della Direzione del Turismo e dei Congressi di Monaco, ente governativo preposto alla promozione turistica del territorio, dell’associazione Fair Play Football Leader, e in particolare di Patrizia Mirigliani presidente del concorso nazionale Miss Italia. La Mirigliani, per la valorizzazione della donna in tutti i campi, ha voluto creare nell'ambito della sua manifestazione una nuova fascia dedicata alle appassionate di tutti gli sport “Miss Italia Sport Edizione Speciale Montecarlo” che è stata assegnata proprio nella serata monegasca e che va ad aggiungersi al titolo di Miss Italia Fair Play che è assegnata già da due anni grazie all'accordo che ha visto fortemente impegnato Ruggero Alcanterini, Presidente Nazionale del C.N.I.F.P. e componente di giunta del comitato europeo del fair play.

A rappresentare Alcanterini, impedito per motivi di salute in via di superamento, in quel di Monaco è giunto il Presidente Vicario Francesco  Cassano che ha fortemente richiamato l'attenzione di tutti sui principi e le aspettative che il C.N.I.F.P. insieme al Movimento Europeo e a quello Mondiale del Fair Play intendono portare avanti con gran purezza d’intenti.

Alluopo Cassano per una maggiore pubblicizzazione del Fair Play ha portato con se tre gagliardetti del C.N.I.F.P. che sono stati da lui personalmente consegnati a Guillaume Rose, a Antonio Caliendo e a Tania Zamparo.

Il saluto e il benvenuto agli ospiti nel Principato di Monaco è stato dato dal Direttore Generale uffici D.T.C. (Direction du Tourisme et des Congrès de Monte Carlo) Guillaume Rose in pratica il massimo esponente del turismo per la cittadina monegasca, introdotto da Gianmarco Albani direttore del D.T.C. Italia. Subito dopo l'ideatore dell'iniziativa Franco Campana, delegato campano del C.N.I.F.P. per i rapporti internazionali del Calcio, ha illustrato brevemente l'opera del Fair Play attraverso il Circuito da lui ideato e che ha presso il via da una località di tanto prestigio nel mondo. A questo benvenuto si è aggiunto quello delle Autorità del Principato di Monaco a cura del Bureau de Congres.

La serata nel Principato di Monaco, ha offerto anche tante emozioni, per l'assegnazione del Fair Play Wonderful Woman Awards per il settore “Woman for Fair Play” e per i momenti musicali e di spettacolo dei quali sono stati artefici i due amici di Franco Campana intervenuti, Mimmo Di Francia interpretando brillantemente indimenticabili canzoni legate alla vita di tutti da lui scritte e incise da noti cantanti e Gino Rivieccio che ha saputo con sketch di natura varia carpire l'attenzione di coloro che di Napoli sanno poco e che amano uno più nazionale e al tempo stesso a quelli che conoscono e amano la napoletanità.

Una serata quella del galà svoltosi nella sala Kristal, una delle più belle sale del Fairmont,

 

 

 

 location straordinaria per gli eventi più prestigiosi, con un’eccezionale veduta del panorama e con un’attenzione per il cliente non facilmente riscontrabile come quella constatata, insieme con altre, di far trovare all'alba, a coloro che hanno particolari impegni, come il sottoscritto che curava l'ufficio stampa della manifestazione sopra citata, un’elegante borsetta con dentro un quotidiano nazionale in lingua di appartenenza dell'ospite, agganciata sul lato esterno della porta d'ingresso della stanza.

Indiscutibile il ruolo svolto dalla presentatrice Tania Zamparo, Miss Italia 2000 e oggi affermata giornalista di Sky che, con il suo fascino, ma oltremodo con la grande professionalità che possiede ha saputo, come sempre, mettere in evidenza senza esibizionismi, con una grande verve unita a modestia le proprie capacità di attirare l'attenzione del pubblico senza mai farne scendere i toni.  L'ottima cena, preceduta da un classico aperitivo di accoglienza degli ospiti, ovviamente con flûte di Champagne che tintinnavano per un brindisi di saluto fra i tanti personaggi che si rincontravano, è stata intervallata dalle premiazioni per il Fair Play - Wonderful Woman Awards conclusesi con la sfilata e la successiva premiazione di tre delle 10 ragazze sportive, selezionate fra le varie concorrenti di tutte le regioni italiane, in concorso per guadagnarsi l'accesso alle prefinali nazionali di Miss Italia con il titolo di “Miss Italia Sport Edizione Speciale Montecarlo” previsto per la prima classificata e che patron Mirigliani ha voluto, sempre sensibile alle aspettative delle concorrenti, estendere anche alla seconda classificata.

Forti applausi hanno vivacizzato ancor più i momenti di consegna e ritiro dei Wonderful Woman, assegnato a Fiona May, premiata da Michela De Curtis in rappresentanza di “Columbus Yachts”, mentre il v. presidente Franco Cassano ha premiato Patrizia Mirigliani. Inoltre lo stesso presidente vicario del C.N.I.F.P. ha ritirato il premio per la signora Giovanna Cappellano Nebiolo assente per motivi di salute.

I premi Wonderful Woman Awards settore donne sportive di alto profilo, per la sezione “Team”, è stato consegnato a Bruno Condemi che ha ritirato per conto della squadra della Carpisa Calcio Femminile, consegnato da Emilio Squillante  Segretario Generale Autorità Portuale di Napoli. Ha fatto seguito la consegna dell'altro riconoscimento per il settore “2W -  Wives and girlfriends of high profile International footballers and sportsman”, ad Alessandra Canale con il Procuratore Antonio Caliendo,  premiati da Campana,  e quello alla coppia Silvia Verdone e Christian De Sica consegnati dalla Mirigliani. L'anzidetto premio è stato assegnato a quelle donne intese, non solo per il proprio portamento, ma soprattutto valutate per il proprio comportamento, nel percorso di vita e professionale al fianco del proprio uomo-atleta di alto profilo; ovvero “c’è sempre una grande Donna dietro un grande Uomo”.

La premiazione nel Principato di Monaco di personaggi illustri con l'assegnazione dei prestigiosi premi realizzati dal Maestro orafo Gerardo Sacco, presente all'evento e che ha dato spunto per ricordare  anche i  50 anni di attività’ con la propria “Arte Orafa” e “King of Malta” ovvero “La Pittura di Mattia Preti” in occasione dei 400 anni dalla nascita, è stato un riconoscimento che con le medaglie d'oro al valore etico ha dato risalto al fair play World Awards  assegnato a personalità che si sono segnalate per meritevoli comportamenti o stili di vita nella pratica dello sport e nella diffusione della cultura dello stesso. Nel corso della serata alcune grandi opere orafe, gioielli di indiscutibile valore per l'artigianalità nella fattura oltre che per il valore intrinseco sono stati indossati da stupende donne come La Mei, la Canale e la Zamparo.

Le 10 Miss sono scese in passerella sfilando con la coreografia di Fausto Gavinelli  e  indossando gli stupendi abiti dell'Atelier Sarli Couture di Carlo Terranova. Le ragazze sono state valutate da una giuria presieduta da Fiona May e composta da Francesco Cassano, Vice Presidente del Consiglio Nazionale Fair Play, dal direttore generale della Direzione del Turismo e dei Congressi del Principato di Monaco, l’ente governativo preposto alla promozione turistica del territorio Guillaume Rose,  dalla Presidente della Camera della Moda Monegasca Federica Nardoni Spinetta, Segretario Generale Autorità Portuale di Napoli Emilio Squillante, dagli attori  Christian De Sica e Remo Girone, dalla produttrice cinematografica Silvia Verdone, dalle attrici Victoria Zinny e Alessandra Canale, dalla  fotografa Tiziana Luxardo, dal procuratore sportivo Antonio Caliendo e da Giuseppe Palumbo, General Manager  dei cantieri Palumbo e del brand Columbus Yachts, sponsor della manifestazione.

Le prime tre classificate di questa speciale serata del Fair Play, alla quale sono intervenuti numerosi ospiti di grande importanza fra cui Sandro Sassoli, Coordinatore Ufficiale delle monete Expo 2015, promotore dell’iniziativa e Presidente del Museo del Tempo e la press agent di alcuni dei più importanti attori italiani Paola Comin sono:

Tiziana Morgillo, 24 anni, di Maddaloni (Caserta), segue Valentina Bonariva, 24 anni di Lecco e al terzo posto è giunta Sara Crincoli, 20 anni di Castelnuovo di Garfagnana.

Evento nell'evento è stata la sorpresa che Patrizia Mirigliani ha voluto riservare alle sue ragazze alle quali vorrebbe dare, a tutte, le più grandi soddisfazioni ed ha deciso che anche la seconda classificata potesse godere dello stesso premio della prima con la partecipazione diretta alle prefinali nazionali del concorso.

Tiziana Morgillo, 24 anni, di Maddaloni (Caserta) è dunque  “Miss Italia Sport Edizione Speciale Montecarlo”, Alta 1,80 m. ha capelli biondi e occhi verdi. Ballerina di classe internazionale di danze standard iscritta alla F.I.D.S. (Federazione Italiana Danza Sportiva) è un’atleta professionista e si è classificata terza ai campionati italiani 2011, finalista e semifinalista a gare internazionali. Insegna danza alla scuola Magic Dance, affiliata alla F.I.D.S.-C.O.N.I. e studia all’Università, Facoltà di Economia Aziendale. Lavora come modella e fotomodella.

Valentina Bonariva è invece la seconda classificata. Valentina, 24 anni, di Lecco, è una ballerina professionista iscritta alla FIDS, Federazione Italiana Danza Sportiva, nonché insegnante nella sua disciplina e giudice di gara. Alta 1,74 m. ha capelli castani e occhi verdi. In futuro vuole iscriversi a un’accademia di recitazione.

Infine, terza classificata e quindi la prima non eletta è Sara Crincoli, 20 anni, di Castelnuovo di Garfagnana (Lucca).

L'intera manifestazione ha goduto dell'importante, essenziale e valida collaborazione di  Sergio de Sena (Segretario Generale del Fair Play World Award), di Nicola Santulli (Coordinatore dell'evento) e Guido Cito (Segretario Campano del C.N.I.F.P.).

http://www.wonderfulwomanawards.com

 

Ufficio Stampa C.N.I.F.P. Sez. Campania e del Fair Play World Award

Giuseppe De Girolamo

E-Mail: giudegirolamo@alice.it; 3335980858@tim.it

Cell. 333 5980858 - 360 269825     Tel. e Fax 081 7871541

 Condividi su Facebook