Al via il nuovo programma Tv “Douglas&Friends”.

di Giuseppe De Girolamo

Nella stupenda cornice di Villa Diamante a Via Manzoni a Napoli, dalla quale si gode l'intero panorama del golfo con il Vesuvio, accolti dal direttore generale della struttura Gennaro Esposito è stato presentato il nuovo talk show “Douglas&Friends”.

Il nuovo programma Tv ideato e messo in programma dalla R.D. Replay in collaborazione con Kappaelle Format&Communication Srl, si rifà al famoso Portobello, e se la conduttrice Katiuscia Laneri incrocia le dita in segno scaramantico per vari motivi, che chi non è proprio giovanissimo può facilmente intuire e non risolleviamo alla memoria per l'ignobile persecuzione fatta ad un uomo grande ed onesto, chi conosce le virtù e le capacità di questa giornalista è certo che il programma che si ispira totalmente, con innovazioni richieste dai tempi, a quello Rai condotto dal sempre amato Enzo Tortora, avrà i successi che merita. L'iniziativa del sorgere di questo nuovo programma Tv nasce dalla volontà degli autori e del regista Duglas Cacciatore, di voler dare una partecipazione all'informazione e con una ampia visibilità di tutte le categorie sociali che popolano il nostro Paese, attraverso la presenza che vorranno richiedere per poter intervenire in diretta per parlare di problematiche a 360° al fine di illustrare e promuovere iniziative, attività e prodotti del Sud. Tutto questo per illustrare in modo approfondito i progetti, le idee, le attività e i prodotti del Sud, in senso lato, aggiungendo la possibilità di acquisire nuovi contatti  in tempo reale e poter risollevare, in un momento di crisi generale, le aspettative di imprenditori, esercenti e liberi professionisti per sperare in un futuro migliore per i meridionali e per il Mezzogiorno d'Italia.

La singolarità del programma è quella di parlare, quindi, con una  così ampia rosa di ospiti, attraverso una conversazione non pesante, senza creare polemiche e di facile ascolto, molto rapida ed allegra, con la possibilità degli intervenuti di raccontarsi interagendo in diretta. Questo avverrà con tutte le tipologie dell'eccellenza della Campania, attraverso i tanti personaggi, d'ogni genere, per panorama lavorativo, culturale e imprenditoriale della nostra regione, un popolo che possiede tante capacità, che come afferma Katiuscia, anche se a volte vien voglia di lasciare la propria terra di origine, per portarsi altrove dove c'è maggior possibilità di lavoro, si vien poi spinti per l'amore che per essa si sente, a restare o tornare anche per non fare un autogol portando fuori le proprie potenzialità che servirebbero ad altri mentre sono sempre tanto utili prioritariamente a noi. Douglas&Friends, non sarà una televendita, ma offrirà certamente a chi partecipa una grande visibilità che spazia in tutti i campi come quelli annunciati molto sinteticamente per la prima puntata dove si apprenderà che le camicie potranno non essere più stirate o come gli insegnamenti dati da un imprenditore che è stato vittima di estorsione e l'ha combattuta per dare un monito ai propri figli, ci sarà chi si esibirà con la danza o altro, una formazione di salva vita, il centro benessere del cuore e la mente che giungerà da Roma, l'igienista dentale che ti fa il massaggio prima di estirparti il dente, insomma,  tante varie ed interessanti storie e novità raccontate da persone comuni, e non soliti personaggi più o meno noti, che hanno da raccontare e vogliono farlo in modo da carpire l'interesse del telespettatore. Sarà, questo programma inoltre, una specie di forum, dove si incontreranno imprenditori di realtà diverse facendo incrociare fra gli stessi una serie di problematiche che potranno entrare in sinergia fra di loro e sviluppare reciproci interessi, con un credere nell'uso della tv, come un modo utile di fare comunicazione diversa per fare notare le persone che sono nell'ombra e fanno tanti sacrifici.

Come negli anni ottanta, ma si abbina ai mezzi di comunicazione più avanzati, la tv torna, dunque, ad essere "partecipativa".

Ad illustrare le finalità dell'iniziativa di Douglas sono intervenuti il giornalista Antonio Mocciola che ha introdotto, oltre al produttore e alla conduttrice, anche il noto visagista René Bonante, che curerà il look di Katiuscia; la cantautrice Cristina Galiero che allieterà i telespettatori con pause musicali e Luigi Bronzo della Erregibi Sas, ditta che ha realizzato la scenografia.

Il primo appuntamento è per giovedì 28 novembre dalle ore 21 su Tele A+, in diretta per due ore.

Oltre alla diretta su tele A+(canale 79 del dtt in Campania, Lazio, Marche, Abruzzo, Puglia e Basilicata) e alle repliche televisive previste su Tv Capital (domenica ore 20.50) e sul circuito Italian Television (140 emittenti collegate in syndication + 25 catene italiane nel mondo); ogni puntata sarà proposta dalla web tvwww.atella.tv (il lunedì dalle ore 21.30 ed in loop fino al martedì sera) ed archiviata su Youtube. 

A termine della diretta gli ospiti saranno invitati a lasciare il proprio riferimento per poter essere contattati anche nel corso delle repliche della trasmissione che, essendo poi su Youtube, come afferma Katiuscia “su internet ti vedi quando vuoi” e quindi facilmente reperibile per altri contatti.   A tutto questo si aggiunge lo scambio di collaborazione con Radio Punto Nuovo e Kappaelle.net.

I numerosi giornalisti e personaggi intervenuti, terminata la conferenza, hanno potuto degustare le prelibatezze culinarie elaborate ed offerte dallo chef della struttura che ha dato ospitalità

Katiuscia Laneri è apparsa molto convinta del prossimo successo e dobbiamo affermare che la dinamica giornalista è sempre riuscita a portare a temine, con risultati fortemente positivi, le iniziative intraprese come, ad esempio, il suo libro autobiografico e quello “Afghan West - voci dai villaggi”, sulla missione in Afganistan da lei portata a termine, e che la porterà sabato 30, a Montecarlo di Lucca, per ricevere un prestigioso riconoscimento quale vincitrice del Premio UNUCI 2013 nella sezione giornalismo.

 

 Condividi su Facebook