Tra approvazione bilancio e nuove prospettive l'ADA guarda al 2014.

di Giuseppe de Girolamo

 

Come di consueto, a fine anno si trae un bilancio oltre che finanziario e delle attività svolte, anche di prospettive future per qualsiasi ditta, ente, associazione e l'Associazione Direttori d'Albergo, in Campania presieduta da Alberto Alovisi, anche per il 2013 non ha voluto mancare all'appuntamento. Dopo una minuziosa ed attenta partecipazione al direttivo delle numerose iniziative programmate e realizzate, con la stessa loro collaborazione e con le indicazioni di nuove formule ed idee da sviluppare nel 2014, all'unanimità è stato non solo approvato il bilancio, ma sono giunti scroscianti applausi per l'impegno e l'operato che con tanta dedizione nel mandato affidatogli, Alovisi svolge.

Alovisi ha ricordato di avere portato a termine con successo e con  i soci aderenti al sodalizio, il Corso di formazione al Naples, in collaborazione con il "Centro Studi Mangeriale” di Roma, il corso WHR, all'hotel Plaza di Pazza Principe Umberto, le visite didattiche in alcune scuole alberghiere della regione: quelle di Benevento. Salerno e Avellino, alcuni incontri istituzionali con il Comune, la Regione e la provincia.

All'incontro hanno partecipato  Raffaele Volpicelli, tesoriere, il vice presidente Ada Campania, Simone De Feo, il segretario Ada Campania, Carlo Santoro, Giuseppe Sabatino, Antonio Giuliano, Antonio Manera, Lucio Ruoppol, Gianmarco Esposito, Sandro Scannapieco, il past presidente, Michele Naclerio, Gaetano Castellano (consulente alberghiero) e Massimo Milone.

Ovviamente, come suol dirsi, chi è del mestiere, ha attentamente scelto un luogo, dove incontrarsi, che potesse offrire la migliore ospitalità sia come location che come accoglienza e Villa Le Mirage, in via Fornari a Somma Vesuviana, con le sue sale, il suo personale, i suoi ampi spazi di parcheggio e principalmente i suoi titolari Dario Duro (f&b manager socio Ada e Amira) unitamente a  Alessandro Olandese (direttore amministrativo)  hanno saputo di certo essere all'altezza delle aspettative di Ada Campania.

Con una prima parte riservata ai suddetti lavori si è dunque aperta la serata dedicata all'ADA che si è conclusa con un'ottima cena elaborata dallo chef  Modestino Esposito con Salvatore Iasevoli  di Villa Le Mirage, nota sede di grandi eventi, che ha ospitato l'intera kermesse.

A dar manforte al servizio diretto dal maître Amira della struttura Gaetano Crispano coadiuvato da Domenico De Maria, Salvatore Mazzarella, Rosa Castaldo, Ciro Di Marco, Maria Ariemma, hanno collaborato gli allievi dell’ Efopas (ente di formazione di Napoli). Dopo il momento aperitivo con cocktails curati dal giovane Barmen Andrea La Montagna e dalla Barlady Rossana Corbisiero, si è passati a gustare i piatti presentati dal simpatico, anche per il formato, menù, accompagnati dai vini serviti dal sommelier Giuseppe Cuomo ed offerti da Felicia Annarumma titolare dell'omonima azienda vinicola di Boscoreale NA.

Ad arricchire di gioia ed allietare i circa 100 ospiti, compresi il direttivo Ada sono stati sviluppati vari momenti di spettacolo che hanno alternato il servire le portate ai tavoli.

Introdotti da Peppe Pignatiello, che oltre a dimostrare la sua bravura nell'interpretazione del ruolo che rivestiva con la maschera di Pulcinella indossata, è stato artefice anche della presentazione della serata, introducendo gli ospiti a cominciare dal  vice Sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, che ha portato il saluto quale autorità politica del territorio dove ha sede Villa Le Mirage, per poi passare al maestro Mario Da Vinci che ha affettuosamente salutato i suoi fans e ringraziato l'Ada. Molto significativi ed appassionanti sono stati i brani che la poetessa Tina Piccolo ha letto dal suo ultimo libro.

Ancora più stimolanti sono stati i grandi applausi che tutti i presenti alla serata hanno dedicato alla esibizione sia della showgirl Anna Caso, che con tanto spirito partecipativo ha coinvolto il pubblico, che a Luciano Capurro con le sue splendide interpretazioni di brani classici canori che prima di lasciare i suoi fans, oltre a esporre la programmazione di spettacoli che il suo gruppo tiene al Salone Margherita, in Galleria di via Toledo a Napoli e si accinge a presentare in altre località campane, ha  assicurato la sua presenza e dei suoi artisti per il veglione di Capodanno che Villa Le Mirage ha organizzato. Ha inoltre collaborato Marenanimation (agenzia animazione e spettacoli) Nola.

Fra gli intervenuti alla riuscitissima serata ricordiamo: Luciano Lepre responsabile EFOPAS,  il past President A.M.I.R.A, Giuseppe Di Napoli,  Elena Simonetti di Manageritalia Napoli, l'avvocato Tommaso Gabriele,  Gennaro Fattore e consorte, della grigleria Zio Jack, il delegato Ais dei paesi vesuviani Pasquale Brillante, numerosi giornalisti e tra questi Annamaria Ghedina, Mario Carillo e Sabrina Abbrunzo rispettivamente per Lo Strillo, Napoli News e Donna Fashion News, Tommaso Gabriele uno degli editori di radio CRC Targato Italia e Radio Napoli 24, i fotografi Vito Cerbone, Fortunato Alovisi e Salvatore De Micco.

Inoltre Vincenzo D’Alessandro con il suo particolare “Nucillo” dell’azienda “e' Curti” di Sant'Anastasia, offerto a tutti i presenti in degustazione a termine cena e Paolo Cappetta di Tutto Lavoro di Ottaviano e Madonna dell’Arco (abiti di lavoro) che ha omaggiato con un bella cravatta il presidente ADA Alberto Alovisi.

Con la consegna di una targa di ringraziamento e riconoscenza per il contributo di ospitalità dato all'ADA da parte di Duro e Olandese e per il loro impegno nel mondo turistico ed enogastronomico campano, Alovisi ha ringraziato tutti i presenti formulando i più fervidi auguri per un Buon Natale ed un ottimo anno 2014.

  Condividi su Facebook