Appuntamento

con il

CAFE’  PHILO

 CREATIVITA’  e  TECNOLOGIA

 lectio sul tema di Maurizio Vitiello

giovedì  23 ottobre 2014 alle ore 18,00 presso il MONIDEE CAFE’

Napoli, Piazza Trieste e Trento n°6 



 

Dichiara il prof. Vitiello :“ La creatività non si basa sui mezzi, ma sul valore del "concept",ovvero del concepito, del mentalmente valido e attuabile. 
La tecnologia può offrire maggiori spazi d'intervento, ma non può declinare, da sola,  il "peso" dell'intervento, può al massimo "saldare" l'idea.
Perché la creatività si avvale di tutti i mezzi utili a far confluire il pensiero ‘ nuovo’ in dimostrazione intellettuale, in motivo di vita, in profilo umano rivolto al futuro."


A ritmo incalzante, la conclamata digitalizzazione del desiderio ci rende sempre più incapaci di renderlo ‘concreto’ e di ‘gustare’ il percorso che porta  alla sua conquista. L’arte, linguaggio precursore di nuovi scenari di relazioni e comunicazione, dona alla nostra riflessione intuizioni e pensieri di possibili futuri.  

 

Reading a cura di  Teatro Dissolto

 

Chi è il prof. Maurizio Vitiello 

Napoletano di Chjaia,classe ’51, dal 1976 lavora nei beni culturali; oggi nell’Amministrazione del MiBACT , da Funzionario Bibliotecario collabora all’Ufficio Documentazione del Patrimonio Artistico del Museo di Capodimonte. Laureatosi in Sociologia con il prof.Alberto Abbruzzese con la tesi “Animazioni  didattiche e problematiche sui beni culturali” per la cattedra di Sociologia dell’Arte e della Letteratura, è  vitale animatore culturale; cura mostre, dibattiti,rassegne,convegni, seminari; tiene cicli di conferenze, modera presentazioni di libri e incontri in sedi prestigiose. Ha ideato vari programmi radiofonici e televisivi e organizzato per la “Fondazione Humaniter”, per l’UNITRE (Università delle Tre Età della Penisola Sorrentina ),per l’Università Popolare di Napoli diversi corsi e stages , dalla psico-socioogia all’arte,tra cui, il corso “Arti del Mediterraneo”, e ultimamente per la Libera Università di Castel Sant’Elmo  tiene lezioni sull’arte contemporanea e sulla sociologia delle comunicazioni. Socio dell’ANS- Associazione Nazionali Sociologi, responsabile dell’area Cultura e Arti Visive del Dipartimento Campania; da libero articolista ha scritto una lunga serie di riflessioni, articoli, asterischi, saggi, note e considerazioni su varie e diverse riviste, settimanali,periodici, quotidiani  locali e a diffusione nazionale

Condividi su Facebook