News da Ischia

 

 di Paola Casulli

Mentre Londra, battendo ogni record, si predispone ad ospitare per la terza volta le Olimpiadi di luglio 2012, Ischia accoglierà gli atleti della Nazionale Italiana di Spada

femminile e maschile in preparazione delle Olimpiadi. Dal 21 al 26 novembre, infatti, gli sportivi d’Ischia potranno salutare atleti e tecnici della Nazionale che approderanno nell’isola verde per uno stage. La spada è una delle tre discipline della scherma insieme al fioretto e alla sciabola. Sport antichissimo basato sulla concentrazione, velocità e coordinazione; riflessi, tattica e spirito d'osservazione completano il bagaglio essenziale per uno schermidore. Per questo motivo questo sport viene descritto come "una partita a scacchi con i muscoli". La Spada, come il fioretto, e diversamente dalla sciabola, è un'arma "di punta", il che significa che per mettere a segno stoccate può essere usata solo la punta. Grazie al Commissario Tecnico Sandro Cuomo, campione olimpico di Spada nel 1996 alle Olimpiadi di Atlanta, gli alunni delle scuole  medie ed elementari del Comune di Ischia, assisteranno ad un’esibizione degli atleti il giorno 24 Novembre, alle ore 10.30, al Palazzetto dello  Sport “Federico Taglialatela”, con la presenza del sindaco Giosi  Ferrandino e dell’assessore allo Sport Ottorino Mattera. Un’esibizione che regalerà ai giovanissimi spettatori emozioni intense. Una volta dato il segnale di inizio, l'incontro di spada prosegue finché non viene segnalata una stoccata o un movimento scorretto, oppure fino a quando i due schermidori non si toccano o il piede di uno schermidore esce dalla pedana. Un incontro è composto di 3 segmenti di 3 minuti ciascuno, con un intervallo di 1 minuto fra ognuno. Il vincitore è lo schermidore che raggiunge le 15 stoccate, oppure lo schermidore in testa allo scadere del tempo. Se i due atleti sono in parità alla fine dei 9 minuti, si prosegue per un ulteriore minuto, durante il quale il primo a realizzare una stoccata conquista la vittoria. Se anche durante questo minuto nessuno realizza un punto, la vittoria è data allo schermidore che aveva ottenuto il vantaggio, ovvero la stoccata vincente, attribuita a uno degli schermidori per sorteggio all’inizio. Ad Ischia dunque, che per qualche giorno risuonerà di stoccate, numerosi i nomi d’eccezione: Pizzo Paolo (Campione del Mondo), Rota  Alfredo e Tagliarol Matteo (Campioni olimpionici), Ferraris Luca,  Garozzo Enrico, Martinelli Francesco e Trager Matteo. Di non minore  importanza le protagoniste della “spada rosa”, quali:   Fiamingo  Rossella, Moellhausen Nathalie, Navarria Mara, Boscarelli Francesca, Del  Carretto Bianca, Quondamcarlo Francesca. La delegazione comprende  inoltre i tecnici federali Cirillo Roberto, Di Cioli Enrico, Pantoni  Daniele, Pouzanov Oleg e il preparatore atletico Di Cori Marco.

21.11.11



   Condividi