BENVENUTI NEL MONDO DEL MIELE

di Laura Bufano

 

     Lo sapete che tra i boschi del Somma Vesuvio viene prodotto uno dei migliori mieli d’Italia? Il miele è un alimento dalle origini remote. Gli antichi Egizi lo utilizzavano nell’arte dell’imbalsamazione e accanto al sarcofago dei faraoni riponevano preziosi vasi contenenti il pregiato nettare. La stessa Cleopatra sfruttò il miele nel suo trattamento estetico. I greci e i romani lo apprezzavano quale rimedio terapeutico polivalente. Virgilio definì il miele”dono celeste della rugiada” e lo legò ai riti dell’iniziazione.  Esso è un alimento antico divenuto ingrediente moderno, infatti da alcuni anni è stato riscoperto il suo gusto. Alla moda di accompagnare “ i mieli  ai formaggi “, si affianca un uso evoluto del miele quale ingrediente straordinario di ricette che vanno dagli antipasti, ai primi piatti, ai secondi di carne e di pesce. Ogni miele porta con sé le caratteristiche peculiari del suo territorio d’origine e della sua specifica fioritura dalla quale prende vita. La ricca e variegata vegetazione vesuviana favorisce una produzione di diversi tipi di miele. Alle pendici del Monte Somma,  nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio, ricco di frutteti, castagneti, piante spontanee e fiori di ogni specie, le api svolgono il delicato ed importantissimo ruolo dell’impollinazione e dai milioni di fiori che visitano ogni giorno, raccolgono il nettare che trasformano in Miele di primissima qualità. Sul territorio Vesuviano c’è un’azienda apistica “ Fiorilandya “ che si occupa di Apicoltura e suoi derivati e lo fa con grande passione. Fiorilandya  produce nel cuore del Monte Somma il miele di Acacia, ottimo miele da tavola, eccezionale quando si gusta con una buona ricotta, con la frutta, con i gelati, formaggi, ecc.. Nella vicina periferia di Somma Vesuviana , la stessa azienda apistica produce il miele d’arancio, ottimo da gustare con” il provolone del monaco “ e per condire gli struffoli. A  Somma Vesuviana viene prodotto anche il miele di Millefiori. Infine a 700 metri dal l.m., sul Monte  Somma viene raccolto il miele di castagno. Tra le eccellenze del Vesuvio c’è l’azienda “ La Goccia di Sole “ di Paco Castaldi, che produce mieli biologici e prodotti legati alle api. Paco, agronomo, ha cominciato la sua attività nel 2001 con solo 3 arnie. Nel 2006 è arrivato a 40 arnie. La sua profonda conoscenza del mondo delle api crea l’alta qualità dei suoi prodotti. Oltre ai mieli classici, il fiore all’occhiello della sua azienda è il miele di melata che ha avuto riconoscimenti nazionali ed internazionali. Alcuni insetti, come afidi e cocciniglie, succhiano la linfa delle piante e rilasciano su di esse una secrezione zuccherina detta appunto melata. Le api la raccolgono trasformandola in miele di melata. Nel 1988 è stato costituito l’Osservatorio Nazionale della Produzione e del Mercato del Miele che associa Istituzioni pubbliche ed Organizzazioni apistiche. Inoltre promuove la Cultura del miele ed a tale scopo realizza pubblicazioni, mostre e concorsi. Un mondo affascinante quello del miele che unito alla fantasia e alla passione, due grandi virtù campane, lo rendono ingrediente raffinato e speciale. Infine sappiate che regalare miele porta bene, il suo messaggio è un contributo a rendere più dolce il vivere quotidiano.

Per saperne di più:    Dove osano le api di Maria Salemi Edit. Vallecchi

                             Buona tavola, salute e bellezza con il miele di Diletta D’Amelio Red Edizioni

 

 

Napoli, 15 gennaio 2013

 

Condividi su Facebook